Autore,  Collaborazione,  Review party

Review party: “Naphil” di M.J.RED!

Buona sera lettori! Oggi vi parlo di un libro di M.J.Red di cui vi avevo già parlato in precedenza e che vedremo meglio in questo giorno più approfonditamente. Curiosi?


I Naphil sono tre, nascono nello stesso giorno e hanno il controllo del loro continente d’origine.Ma questo Ethan non lo sa,non lo ha mai saputo. Ha solo 17 anni e la sua unica preoccupazione è non addormentarsi durante le noiose lezioni al college. Eppure fin da piccolo ha nascosto con paura ciò di cui è stato capace, anche se solo per una volta.Ben presto sarà impossibile continuare a fuggire da ciò che il Destino ha deciso per lui.Ben presto sarà in gioco la sua vita e quella di tutte le persone che ama. Non vorrebbe, ma è la responsabilità di un Naphil, una sua responsabilità.E non potrà più tirarsi indietro


Che succede quando Ethan scopre che non è umano? Riuscirà a proteggere Maidy, la migliore amica di Ethan? Quando per la prima volta il suo potere si manifesta come reagisce Ethan?

L’immagine del libro, con la piuma che si infuoca e il titolo diverso dal solito, è la prima cosa che salta all’occhio ed è quella che mi ha incuriosito e spinto a leggere il libro.

Durante la lettura mi sono immedesimata nei panni del protagonista, che affrontava questo suo potere e sentimenti contrastanti, ogni volta che leggevo un capitolo non vedevo l’ora di continuare a leggere quello successivo.

La scrittrice ci ha esposto i fatti narrati con un linguaggio scorrevole e ad accrescere d’intensità il romanzo sono le descrizioni dettagliate che ne aumentano la percezione sensoriale a quello che stava accadendo.

Di solito quando si legge un libro ci si aliena dal mondo esterno con questo romanzo non sembrava neanche che io fossi seduta sul divano a leggere per quanto fosse coinvolgente.

La storia di Ethan mi ha preso che se vi raccontassi cosa succede non vi potreste immedesimare!

Voto: 📚 📚 📚 📚 /5

La vostra Alessia!

PS: non dimenticatevi di sostenerci sul sito di Ko-fi, offrendoci un caffè. Se volete aiutarci a pagare le spese del blog, vi basterà andare a cliccare sull’immagine nella colonna di destra. A chi ci sostiene nel silenzio vogliamo dire Grazie di cuore, state aiutando tre ragazze in una passione alle volte costosa. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *