Fantasy/Young Adult,  Recensioni

Recensione – “Il re malvagio” di Holly Black

Buongiorno readers, oggi rispolveriamo un libro dalla libreria per parlarvene e raccontarvi la mia opinione. “Il re malvagio” di Holly Black è stato per un periodo sulla bocca di tutti, ma vale la pena di leggerlo?

Perché la serie della Black è sempre sulla bocca di tutti, discussa, critica, ma riesce a divenire sempre un bestseller con ogni suo romanzo? Cosa c’è nei suoi romanzi ?

Mi sono fatta spesso queste domande, quando vedevo critiche o recensioni agli antipodi online, eppure tutt’oggi non so dare una risposta certa.

Il secondo romanzo della serie “The folk of air” inizia lentamente ingranando solo col proseguire della lettura; la narrazione è ancora in prima persona e viene portata avanti da Jude, che nel primo libro l’avevamo lasciata ad assistere l’incoronazione di Cardan.

«Qualcuno di cui ti fidi ti ha già tradito.»

Grazie a questa citazione è possibile individuare una delle tematiche più rilevanti in questo secondo volume della Black. Jude in questo romanzo si trova ad amministrare nell’oscurità tutto il potere, di fatti non è Cardan il vero capo ma la protagonista. Jude è un personaggio complesso, insieme alla sua sete di potere, l’amore per la sua famiglia e l’attrazione per l’antieroe della situazione, Cardan. La protagonista sembra, inoltre, essere sempre un passo avanti, ma non sempre è così.

In questo libro non ho davvero amato del tutto Jude, perché ci viene presentata all’inizio come impavida, astuta e in grado di fare tutto da sola, finché a fine romanzo tutto si ribalta e ci pare una bambina sperduta e impaurita. Cardan è il personaggio maschile più importante, forse in apparenza non sembra ne intelligente ne furbo ma a parer mio è la migliore volpe della storia, ho amato tutto di lui e soprattutto il suo legame non idilliaco con Jude.

La storia, però, attrae il lettore, lo attira nel suo mondo fatato e ricco di colpi di scena, macchinazioni e tradimenti. E’ interessante come l’autrice con la sua narrazione ti fa arrivare a dubitare di tutti, creando di pagina in pagina aspettative e previsioni sempre diverse. E’ certamente uno degli elementi che più amo nei romanzi, soprattutto quelli fantasy.

La scrittura a differenza del primo romanzo ci pare diversa, scorrevole ma sistematica per mantenere alta la suspense e le aspettative, ho amato la ricchezza di sfumature descrittive in grado di ampliare la mia immaginazione.

Purtroppo il solito finale Cliffhanger mi ha un po’ fatto storgere il naso, poteva renderlo molto più interessante e magari dare un pizzico in più di freschezza, in modo da preannunciare un terzo capitolo coinvolgente.

Voto: 📚📚📚.5/5

La vostra Clara!

Website | + posts

Sono la Boss di Dreamage Blog, ma sotto sotto sono la più ansiosa delle blogger e quella che legge di più. Viaggio e fotografo in giro per il mondo, ma insieme a me ho sempre qualcosa da leggere, non importa il genere!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *