Collaborazione,  Queen Edizioni,  Review party

Review party: ” L’ombra tra di noi” di Alice Sten!

Buona sera lettori! Come state passando questo venerdì sera? Cosa ne dite di leggere insieme a me un libro di Alice Sten edito della Queen Edizioni? SI?Allora non vi resta che continuare a leggere l’articolo!


Joosef Koski non è solo il braccio destro di Vladimir Smirnov, boss di spicco della mafia finlandese, è anche un uomo forte, schivo e attento. La sua vita è circondata da un alone di mistero, oscuro come la notte, come le ombre che lo abitano e lo rivestono. Ha molti segreti da custodire e il suo unico obiettivo è ottenere quello per cui lotta da anni: giustizia. L’incontro con Säde Salminen, una giovane donna, solare e irriverente, laureata in Lingue, intralcerà molti dei suoi piani. Le loro vite si mescoleranno e Säde, ben presto, sarà risucchiata nel buco nero che rappresenta la realtà di Joosef: dovrà lavorare come traduttrice per i meeting del boss. Nonostante le situazioni pericolose in cui sarà coinvolta e il rapporto, fatto di scontri e attrazione, che instaurerà con Joosef, Säde proverà a irrorare ogni cosa con la speranza e la luce che l’hanno sempre contraddistinta; la stessa in cui si è sempre rifugiata fin da bambina, quando, anche per lei, non tutto è stato semplice.

Buio e luce sono due opposti, eppure, per sopravvivere, devono coesistere. Ma cosa accadrà quando questi ultimi si incontreranno? Che cosa saranno in grado di generare?


La prima cosa che noti quando leggi questo libro è che ti insegna una lingua nuova il finlandese, cosa che non ti aspetteresti assolutamente. La trama dice “boss finlandese” ma non mi aspettavo l’inserimento di parole in diverse lingue.

La protagonista va in Finlandia per la morte improvvisa del nonno e durante il funerale arrivano tre uomini ,che fanno condoglianze alla nonna, tutti si ammutoliscono, poi questi tre uomini ritornano tutti i giorni alla stessa ora nel locale che gestiscono il nonno e la nonna di Säde.

Chi sono questi uomini? Dove è la mamma della protagonista? Come mai avvicineranno Säde al tavolo? Perchè sua nonna non vuole che lei parli con loro?

Avvincente, l’opposto di quello che ti immagini, travolgente, emozionante tutte queste emozioni le possiamo trovare all’interno di questo libro e le ho sentite perchè l’autrice mi ha trasmesso tutto questo.

Le parole in finlandese ci fanno addentrare ancora di più all’interno del romanzo e questa suspence che si crea quando il boss chiede aiuto a Säde e lei non avrà idea di quello che andrà a tradurle quando glielo propone.

Il romanzo si legge molto fluidamente e come ho accennato prima ti crea una certa aspettativa che non ti immagineresti mai, ma Joosef non è chi sembra dalla storia.

Ma se vi raccontassi cosa succederà tra Säde e Joosef voi cosa leggereste?

Voto: 📚📚📚📚.5/5

La vostra Alessia!

PS: non dimenticatevi di sostenerci sul sito di Ko-fi, offrendoci un caffè. Se volete aiutarci a pagare le spese del blog, vi basterà andare a cliccare sull’immagine nella colonna di destra. A chi ci sostiene nel silenzio vogliamo dire Grazie di cuore, state aiutando tre ragazze in una passione alle volte costosa. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *