Spilliamo Cultura

Spilliamo Cultura – Vorreste essere un supereroe?

Hi readers, la tematica di oggi è sugli supereroi, chi di noi non ha mai sognato di avere un potere? Magari essere super forti, leggere la mente o essere invisibili. Oggi potrete avere il super potere che vorrete!

Ai supereroi non viene “donato” un potere così a caso, a parere mio, è il potere stesso a cercare un corpo o un cuore, io ho sempre amato molto gli eroi: la lotta contro il male e le capacità incredibili che ogni eroe possiede. Sin da bambina ho adorato gli X-Men e Spiderman, sono sicura di avere tutt’oggi i loro dvd – almeno i primi due delle serie-. Penso che mi piacerebbe avere la super forza, essere quasi immune ai colpi a cui un “comune umano” proverebbe dolore, e voi che potere vorreste avere?


Movies!

Black Widow.

Black Widow, il film diretto da Cate Shortland, è il prequel sulla storia dell’Avenger Natasha Romanoff, interpretata da Scarlett Johansson.

È il primo film della Phase 4 del Marvel Cinematic Universe e racconta le origini di Natasha Romanoff, ripercorrendo i momenti che hanno portato la giovane ad aderire al programma sovietico Black Widow degli anni ’80, volto a creare delle super agenti assassine. Una Natasha alle “prime armi” viene affidata al KGB, l’agenzia di sicurezza sovietica, per fare di lei una delle sue migliori leve. Il film è ambientato nel lasso di tempo che intercorre tra Civil War e Infinity War ed è la stessa Vedova Nera a ricordare il suo passato, che torna a tormentarla. Decide di affrontare i suoi vecchi demoni, invece di continuare a scappare.


Spiderman, Far From Home.

«Le persone hanno bisogno di credere. E di questi tempi, credono a qualsiasi cosa».

Peter Parker torna a scuola, affrontando le catastrofiche conseguenze della guerra tra Thanos e gli Avengers. Mentre si prepara a una gita in europa, l’eterno adolescente del Queens dovrà fare i conti con le richieste di Nick Fury che ha bisogno dell’Uomo Ragno per combattere un nemico proveniente dalle viscere della Terra.

In un trionfo di spettacolo itinerante e meta-cinematografico, dai canali di Venezia fino a Londra, Spider-man: Far from home funziona sia come commedia pura che come seduta di terapia collettiva per i fan della saga Marvel appena conclusa.


Justice League (2017).

Di fronte alla nuova minaccia in agguato, il miliardario Bruce Wayne (Ben Affleck) rivaluta la scelta di lottare in solitaria e decide di fare squadra con un composito gruppo di supereroi, provenienti dai diversi angoli del pianeta. Entrato in possesso dei filmati che ritraggono alcuni metaumani mentre fanno uso di abilità sovrannaturali, il severo Batman, irruvidito dall’età che avanza ma ispirato dal recente sacrificio di Superman (Henry Cavill), si allea con la principessa delle amazzoni Wonder Woman (Gal Gadot) nella perigliosa ricerca per scovarli e reclutarli tutti. Grazie ai costosi mezzi a disposizione, riesce a intrufolarsi nel covo segreto del giovane Barry Allen (Ezra Miller), il talentuoso perito forense di Central City, capace di muoversi a una velocità superiore a quella della luce. Ma se convincere l’amichevole Flash a unirsi alla causa non si rivela così complicato, reclutare il ritroso sovrano di Atlantide non è impresa da poco, nemmeno per il vigilante mascherato


The Batman 2021!

 Robert Pattinson nelle vesti di Batman? 

The Batman, il film diretto da Matt Reeves (già regista di Cloverfield e dei due episodi de Il Pianeta delle Scimmie: Apes Revolution e The War), vede protagonista Robert Pattinson nel ruolo di Bruce Wayne e del suo alter ego supereroistico, l’Uomo Pipistrello.

Al momento della trama si sa poco. È certo che non sarà una origin story, che Batman sarà alle prime armi con il suo lavoro di paladino della giustizia e che lo sviluppo narrativo avrà un impianto noir da detective story. Sappiamo inoltre che il Cavaliere Oscuro dovrà vedersela con Catwoman (Zoë Kravitz), l’Enigmista (Paul Dano), il Pinguino (Colin Farrell) e il boss del crimine Carmine Falcone (John Turturro). Batman non sarà solo nel combattere questi villain, ad assisterlo ci saranno a Gotham City il Commissario Gordon (Jeffrey Wright) e nella bat-caverna il fido maggiordomo Alfred (Andy Serkis). Le riprese di The Batman sono iniziate nel gennaio del 2020 a Londra, per un’uscita in sala fissata per il giugno del 2021.

Cosa ne pensate? Vi intriga l’idea di Edward Cullen come prossimo Batman? 


Shazam (2019).

È un film del 2019 diretto da David F. Sandberg. Billy Batson (Asher Angel) è un quindicenne rimasto orfano che vive a Philadelphia con la famiglia Vasquez. Non ha un bel rapporto con loro, fatta eccezione per Freddy (Jack Dylan Grazer), un ragazzo disabile con cui stringe amicizia.

Un giorno, mentre scappa dai bulli che stavano infastidendo Freddy e che lui provoca per farsi inseguire, viene teletrasportato in un’altra dimensione, un luogo magico chiamato Roccia dell’Eternità, dove incontra un mago, Shazam, che gli dona i suoi poteri al fine di sconfiggere il cattivo Dr. Thaddeus Sivana (Mark Strong) a capo dei Sette Peccati Capitali.

Ritornato nella dimensione terrestre, Billy racconta all’amico l’accaduto e i due, elettrizzati, iniziano a scoprire di cosa sia capace il ragazzino con i nuovi poteri: gli basta prononciare la parola Shazam! per trasformarsi in un supereroe adulto (Zachary Levi) con abilità straordinarie.


X-men, Dark Phoenix.

X-Men: Dark Phoenix, la telepate Jean Grey sviluppa incredibili poteri psichici che corrompono la sua mente, trasformandola nella terribile Fenice Nera.

Gli allenamenti tra le pareti della Scuola per Giovani Dotati di Charles Xavier (James McAvoy), sotto la supervisione del brillante professor Bestia (Nicholas Hoult), hanno dato i loro frutti: i giovani mutanti che hanno combattuto e sconfitto Apocalisse non sono più l’indisciplinata classe di un tempo, ma un collaudato team di supereroi conosciuti come X-Men. Il dottor Xavier li incoraggia a usare i poteri per compiere gesta eroiche e sensazionali, ma nemmeno il telepate più potente del mondo può capire ciò che passa nella testa di un adolescente. Così, quando durante una missione nello spazio, un inspiegabile incidente rafforza i poteri di Jean Grey (Sophie Turner), l’avventato preside deve affrontare con saggezza le disastrose conseguenze dell’accaduto.


The Boys. 26/07

The Boys è un anti-superhero drama, basato sull’omonimo fumetto di Garth Ennis e Darick Robertson, prodotto da Seth Rogen ed Evan Goldberg per Prime Video di Amazon. L’irriverente serie, creata da Eric Kripke (Supernatural), segue l’idea secondo la quale i supereroi non possano essere tutti buoni e di nobili intenzioni. Cosa succederebbe, dunque, se usassero i propri poteri e il proprio status per corrompere le autorità, scendere a patti con aziende di poco rispetto o perpetrare abusi di ogni tipo? Servirebbe qualcuno per tenerli a bada. Ed è qui che entrano in gioco i Boys, un gruppo di guardiani riunitisi per contrastare i Seven, i sette supereroi pagati dall’agenzia multimiliardaria Vought International. Dietro i sorrisi smaglianti e la loro straordinaria forza si celano infatti azioni tutt’altro che nobili, e farle venire alla luce sarà un’impresa davvero eroica.


Doom Patrol.

Dopo il successo di Titans, di cui è già stata ordinata una seconda stagione, il servizio streaming DC Universe accoglie una nuova serie TV incentrata sui supereroi: Doom Patrol, in qualche modo legato alla trama di Titans. Le anticipazioni rivelano che gli eventi di questo progetto si verificano dopo quelli della serie TV su Robin e la sua squadra. Come per Titans, le avventure di Doom Patrol si basano sulla collana di fumetti omonima, i cui protagonisti sono un gruppo di supereroi emarginati: Robotman, Negative Man, Elasti-Girl e Crazy Jane. Questi ultimi seguono la guida di uno scienziato, che fa loro da mentore. Trattasi del dottor Niles Caulder, anche conosciuto come The Chief.

Questi giovani relegati ai margini della società sono stati tutti vittime di terribili incidenti che, sebbene abbiano conferito loro abilità sovrumane, li hanno anche lasciati sfigurati per la vita. Traumatizzati ed oppressi, troveranno uno scopo nelle loro esistenze grazie a The Chief, il quale li riunisce e assegna loro il compito di indagare sui fenomeni più assurdi che si verificano e allo stesso tempo quello di proteggere la Terra da ciò che scoprono.

Parte gruppo di supporto, parte banda di supereroi, Doom Patrol è una squadra di strambi dotati di super poteri che combatte per un mondo che non vuole avere nulla a che fare con loro.


Swamp Thing.

Mark Verheiden (Battlestar Galactica, Daredevil) e Gary Dauberman (It) sono gli sceneggiatori e showrunner di Swamp Thing, drama soprannaturale basato sul personaggio omonimo della DC Comics. La storia racconta della ricercatrice del CDC Abby Arcane (Crystal Reed, Teen Wolf), la quale torna nella sua casa d’infanzia a Houma, in Louisiana, per investigare su un virus mortale trasmesso dalla palude che sta decimando la popolazione. Qui incontra e si innamora dello scienziato Alec Holland (Andy Bean, Power), per poi perderlo tragicamente. Mentre potenti forze scendono su Houma, intente a sfruttare le misteriose proprietà della palude per i propri scopi, proseguendo le ricerche scientifiche, Abby scopre che dietro questa misteriosa epidemia si cela un orribile segreto che potrebbe però rivelarsi potenzialmente miracoloso. Forse Alec e tutte le persone sepolte in precedenza non sono persi per sempre…


Books!

Thor e il potere di Mjölnir. 

Thor, figlio di Odino, è destinato a essere il guerriero a capo della battaglia contro le forze del caos. Tuttavia Odino esita: suo figlio pecca di orgoglio e il suo temperamento è irruento e incontenibile. Un brutto scherzo tramato da Loki ai danni della splendida Sif, la promessa di Thor, scatena una serie di eventi: per volere di Odino, Loki si reca nel mondo dei nani in cerca dei doni per riparare l’affronto commesso, e da lì fa ritorno con un’arma assai singolare: il martello Mjölnir, capace di dominare il tuono. Riuscirà Thor a vincere la sua natura tempestosa e a divenire il campione del quale gli dei e gli uomini hanno tanto bisogno?


Loki, il giovane dio dell’inganno.

Non è ancora giunto il momento di misurarsi con gli Avengers: per ora il giovane Loki è impegnato al massimo delle sue forze per dimostrarsi eroico, mentre tutti intorno a lui lo ritengono inadeguato. Tutti tranne Amora, l’apprendista maga, che sente Loki come uno spirito affine e riesce a vedere la sua parte migliore. È l’unica che apprezzi la magia e la conoscenza. Un giorno però Loki e Amora causano la distruzione di uno degli oggetti magici più potenti conservati ad Asgard e lei viene esiliata su un pianeta dove i suoi poteri svaniscono. Privato dell’unica persona che abbia visto la sua magia come un dono piuttosto che una minaccia, Loki scivola sempre più nell’ombra di suo fratello Thor. Ma quando tracce di magia vengono ritrovate sulla Terra e messe in relazione con alcuni omicidi, Odino manderà proprio Loki a scoprire cos’è successo. Mentre si infiltra nella Londra del diciannovesimo secolo, la città di Jack lo Squartatore, Loki intraprenderà una ricerca che va oltre la caccia a un assassino. E finirà per scoprire la fonte del proprio potere e quale sarà il suo destino.


Fumetto: Silver Surfer Nero!

Silver Surfer Nero, prende il via proprio dagli eventi della serie dei Guardiani della Galassia (ugualmente scritta da Cates) in cui l’Ordine Nero, al fine di riportare in vita Thanos, ha creato una frattura dello spazio e del tempo in cui sono finiti i tanti eroi presenti alla lettura del testamento del folle titano. Beta Ray Bill, il cane Cosmo, Ghost Rider Cosmico e molti altri sono salvati dall’azione di Silver Surfer, ad un costo davvero alto: l’ex araldo di Galactus finisce infatti per viaggiare indietro nel tempo di milioni di anni, all’alba dell’universo. Qua dovrà affrontare un avversario temibile: Knull, il primigenio dio dei simbionti, colui che brandisce la Necrospada protagonista della saga del Macellatore di Dei del Thor di Jason Aaron. Un conflitto di proporzioni cosmiche, tra bene e male, tra luce e ombra, là dove l’oscurità era ancora vincente sulle stelle.

In cinque numeri Cates realizza un volume a dir poco celebrativo della vita del personaggio, con citazioni davvero notevoli alla storia editoriale di Silver Surfer. 

Il valore di Silver Surfer Nero non è semplicemente nella sceneggiatura, ma è soprattutto nel perfetto binomio con l’area artistica: Tradd Moore mostra i muscoli, in pagine e pagine ricche di dettagli, in una rappresentazione psichedelica, in grado di richiamare le pagine del Dottor Strange di Steve Ditko, creando un proprio personale stile, fluido, corposo, pronto a lasciare che il lettore si immerga letteralmente nel fiume della narrazione.


Spero che i miei consigli cinematografici e letterari vi siano stati utili per capire e
approfondire cosa comporta vivere con un superpotere e le conseguenze che ne derivano da esso.

Avete visto o letto uno di questi? Oppure non siete d’accordo con le mie proposte?
Fatemi sapere nei commenti la vostra!


La vostra Sara!

PS: non dimenticatevi di sostenerci sul sito di Ko-fi, offrendoci un caffè. Se volete aiutarci a pagare le spese del blog, vi basterà andare a cliccare sull’immagine nella colonna di destra. A chi ci sostiene nel silenzio vogliamo dire Grazie di cuore, state aiutando tre ragazze in una passione alle volte costosa. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *