Buongiorno readers! Oggi vi voglio portare con me nel mondo dark di Delilah, nel romance ideato da Celia Aaron, autrice bestseller degli USA Today. Cosa mi avrà conquistato di questo libro? Ne varrà la pena?

Segnalazione al libro

Ci tengo a ringraziare di cuore la casa editrice Hope Edizioni che mi ha permesso di leggere questo libro, mi scuso se forse non ho rispettato i tempi, ma spero capiate che non mi aspettavo di leggere certe scene così forti.

Sarà un romanzo incatenante?

Ho deciso tempo fa di lanciarmi in questa lettura, ma è stata dura metabolizzarla per via della sua intensità negli eventi e nelle emozioni.

L’Ancella è il primo romanzo della trilogia Il Monastero, un romanzo che ti scaraventa con forza all’interno di quella che è a tutti gli effetti una setta religiosa.

«Sono venuta qui per distruggere questo posto, ma è questo posto che sta distruggendo me

Voglio partire proprio da questa citazione per parlarvi della storia impattante, che sicuramente il lettore non dimenticherà, perché tratterà scene di sadismo e violenza su fanciulle che con fervida fede hanno scelto di seguire quel Profeta, che si rivelerà essere tutt’altra faccia della medaglia.

La storia raccontata dalla scrittura convincente dell’autrice, porta il lettore con un serrato ritmo alla fine, in una altalena di emozioni in continuo contrasto tra loro. Sarà un sali e scendi in un’atmosfera tra le più difficili che io abbia mai letto, ma proprio come accade alla protagonista Delilah, sarai trascinato nel susseguirsi degli eventi.

Non è adatto a tutti!

La trilogia de Il Monastero di Celia Aaron si rende ormai evidente la segmentazione del suo pubblico, infatti attraverso questo romanzo si arriva a trattare un argomento sempre piuttosto complesso da trattare, quello delle sette religiose che dietro le belle parole, spesso nascondono un inferno terreno.

Per leggere questo romanzo serve stomaco, non parla solo del piacere sessuale come potrebbe aver trattato “50 sfumature”, qui le ancelle verranno addestrate, con metodi che spesso andranno contro i diritti umani, a compiacere il partner sessuale perché secondo la religione del Profeta, la donna sarà un mero oggetto.

Ogni personaggio, a mio parere, è costruito con attenzione mostrando in ogni momento elementi distintivi e perché no, anche problemi di carattere psicologico, come ad esempio il grande e perfetto Profeta che nell’abuso di droga mostrerà scorci di instabilità mentale.

Delilah è la protagonista di questo oscuro e difficile romance, ella ci mostrerà l’amore di una sorella che nonostante la leggera consapevolezza di quello che le potrebbe accadere, sceglierà di varcare quel recinto e di divenire Ancella per sfogare la sua sete di vendetta e dolore. E’ un personaggio che mi è piaciuto e molto anche, è forte e ferma nel suo percorso, anche se da alcune recensioni del prossimo libro so già che perderà un po’ la sua strada, comprensibilissima svolta di tutto ciò che le accade.

«Questo posto non è un paradiso, ma una prigione in cui ho deciso di entrare di mia spontanea volontà. Ma non posso farmi notare».

Se ho sicuramente amato Delilah, a incuriosirmi del tutto è sicuramente l’enigmatico e intrigante Adam, figlio maggiore del Profeta che diverrà Protettore della nostra protagonista che sceglierà per via del suo sguardo per nulla turbato dagli avvenimenti.

«Sono diventato il mostro che voleva mio padre. Lo stesso mostro che è lui»

adam

Non vedo l’ora di poter leggere il proseguimento, perché è sicuramente una serie che mi è rimasta dentro nonostante molte scene delicate e per molti versi sconcertanti. Se vi piace il genere dark romance e non vi spaventano i maltrattamenti, allora vi consiglio di dargli un’opportunità!

Voto: 📚📚📚📚.5/5


La vostra Clara!

Se ti piacciono i nostri contenuti e vuoi aiutarci, puoi supportarci sul sito di Ko-fi con un simbolico caffè!

Informazioni sull'autore

Sono la Boss di Dreamage Blog, ma sotto sotto sono la più ansiosa delle blogger e quella che legge di più. Viaggio e fotografo in giro per il mondo, ma insieme a me ho sempre qualcosa da leggere, non importa il genere!

Ti potrebbe piacere:

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: