Collaborazione,  Literary Romance,  Review party,  Review Tour

Review Party: «LA DONNA DEL GRECO» di Macrina Mirti

Buon sabato readers! Oggi vi parlo di un romanzo che ci trasporterà con impeto in un insidioso viaggio nel tempo dove le donne sapranno ricordarci il loro valore. Pronti ad avventurarvi nella storia di Flavia e Demetrio?

Audacia, intrattenimento e resilienza!

Mentre i Goti tentano di impossessarsi del corridoio bizantino, in modo da separare Ravenna dalle coste tirreniche, solo le donne sono rimaste a difendere la città assediata. Gli uomini validi sono partiti per la guerra… Intanto, un drappello di sei soldati bizantini, sfuggiti alla presa di Spoleto, entra in Perusia. Il loro capitano, Demetrio, è latore di terribili notizie… Lo scontro con la figlia del console, Flavia, è immediato. Ma tutto cambia quando lui la salva da un tentativo di stupro


Ci tengo a ringraziare Literary Romance per avermi permesso di partecipare al review e mi scuso per aver ritardato ad oggi l’uscita della mia recensione, sia per perdita di cognizione del tempo (non ho più una reale idea di che giorno sia, maledetto coviddì 😂🙈) sia perché stavo finendo ieri sera la lettura!

Ma veniamo a noi! Non ero pronta a leggere questo libro!

La donna del Greco è un romanzo che vi incatena alla lettura e fino all’ultima pagina non sarete in grado di dare un giudizio perché ne vorrete sempre di più! Questa storia scorrevole dalla narrazione fresca e coinvolgente vi farà conoscere gli abitanti di Augusta Perusia, che ormai vantano un gran numero di donne che tengono in piedi la vita alquanto difficile.

Come intuibile dal nome della città in cui si ambienta la storia, ci troviamo a ridosso di un epoca storica che solo pochissimi autori sperimentano, perché forse troppo complessa e di poco materiale da poter figurare in una narrazione, eppure l’autrice ce l’ha fatta e con un grandissimo messaggio alla nostra generazione.

Macrina è stata brava, ha calibrato al massimo la storia, il romanticismo, i tradimenti e l’azione in un racconto che ti intrattiene con valoroso coraggio, richiamando nel finale anche un possibile sequel!

Quali sono i punti forti del romanzo?

Il libro della Mirti è sicuramente uno dei migliori libri ad ambientazione storica che io abbia sperimentato nell’ultimo periodo, ma a colpirmi è la caratterizzazione dei personaggi sia i principali che i secondari, che ho trovato affidabili e parecchio reali.

«È stata la guerra» rispose Flavia che non riusciva più a trattenere i singhiozzi. Lei e la cognata si abbracciarono e le loro lacrime si mescolarono.

Ho sicuramente amato la figura di Flavia, che costretta dai dettami dell’epoca a sottostare sempre ad una figura maschile senza la libertà di esprimersi, riuscirà a mostrare al lettore e non solo la sua forza e onesta. Infatti, la protagonista è descritta con gentilezza e cura della sua fragilità portata dalla serie di lutti ed esperienze che l’hanno segnata e al quale non si abbatterà.

Flavia diviene un simbolo femminile all’interno del romanzo e insieme alle donne di tutta la città, riuscirà a mostrare il suo valore in quanto donna e, a parer mio, diviene portavoce dei nostri valori contemporanei di donna intessuta di valorosa forza di resilienza.

Flavia poteva vedere che indossava il classico costume greco: brache aderenti e colorate che finivano all’interno dei gambali degli alti stivali di cuoio. Sopra la tunica portava un corto mantello drappeggiato, fermato sulla spalla. Non riuscì a notare da cosa, ma pensò si trattasse di una fibula.

Insieme alla quota femminile di questo romanzo, mi sono ritrovata ad amare il possente e audace greco della storia, Demetrio. Il suo personaggio, insieme a quello femminile, è uno dei migliori del romanzo, il quale si rivelerà essere un fedele uomo di Bisanzio pieno ormai in profondità e non solo nel corpo di cicatrici che lo hanno segnato.

Oltre ai personaggi del romanzo, un ulteriore punto di forza è il messaggio che riesce a comunicare, con un’intensità tale da travolgerti e tatuarsi nel cuore del lettore.

Di elementi negativi in questo romanzo ne ho visti pochissimi e tutti quasi invisibili, infatti voi potrete intraprendere la lettura senza remore perché la storia saprà accativarvi non vi permetterà di accorgervene!

La donna del greco è un libro che mi ha colpito in tutto: nella linearità di narrazione, nella ricchezza descrittiva e nell’affabilità dei personaggi, anche se per quanto riguarda ho capito subito chi fosse il traditore che si cela tra loro, ho comunque amato tutto!

Voto: 📚📚📚📚/ 5

E tu sei un amante degli storici? Hai già letto questo romanzo? O conosci altri libri legati a quest’ambientazione?

Clara!

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi sostenerci, puoi farlo sulla nostra pagina di Ko-fi!

Website | + posts

Sono la Boss di Dreamage Blog, ma sotto sotto sono la più ansiosa delle blogger e quella che legge di più. Viaggio e fotografo in giro per il mondo, ma insieme a me ho sempre qualcosa da leggere, non importa il genere!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *