Buongiorno readers! Oggi vi parlo del libro di Gea Petrini, Moon Rays! Sequel di Obscurity, ci si avventurerà ancor di più tra gli intrighi e i vari giochi di potere, cosa accadrà alla nostra affezionata Liv?

Moon Rays riuscirà a dare luce all’oscurità del primo volume?

Trame politiche e amori appassionati alimentano il fuoco che sembra inghiottire le terre dei clan. Liv metterà in gioco se stessa per salvare la sua gente e il futuro di Talamh.

L’oscurità stringe Talamh in una morsa. Liv ha perso la sua terra ma ha Niklas e la determinazione che la spinge a sfidare la notte per portare giustizia nel continente.

Fiera e ostinata, Liv muove la sua magia oltre quello che la natura consente per avere la possibilità di sconfiggere gli oscuri. La dorata e Niklas, in un amore sempre messo alla prova, danno vita all’alleanza bianca nel palazzo di Aspera insieme alla casata dei Sander.

Il continente è in rovina. I gardon seminano il terrore nei villaggi del nord e le strade diventano cimiteri a cielo aperto dove banchettano i corvi. L’alleanza bianca e il nuovo ordine si preparano allo scontro richiamando però l’attenzione al di là dei mari.

I predicatori degli uomini vogliono annientare gli eretici, e da ovest qualcosa di potente naviga in direzione di Aspera. Notti di macabri riti, sentimenti inconfessabili, insidie sussurrate alle tre lune, scelte impossibili. E il destino di Liv è legato ormai a quello del continente.

Nell’oscurità chi sarà la tua luce?
Moon Rays è il secondo volume delle Darkness Chronicles, la saga dark fantasy sarà composta da tre volumi. Nella versione cartacea del libro sono presenti le illustrazioni dei principali personaggi.


Cosa bisogna aspettarsi?

Moon Rays è il secondo romanzo fantasy italiano che leggo della stessa autrice e non posso che esserne più che felice, un libro corposo e intrigante nella sua essenza. È stato complesso formulare un pensiero concreto per questo libro al termine della lettura e nemmeno dopo 2 riletture la recensione da stilare risulta semplice.

In questo libro veniamo abbracciati fin da subito dalle emozioni e sensazioni che sembrano trasparire da ogni pagina di questo libro, mi pare di essere davanti a una caratterizzazione più fittizia e nonostante la presenza sempre numerosa dei personaggi, rispetto al primo libro, tutto sembra più naturale.

Se dalla copertina si respira un’aria più gotica, l’inizio della storia non delude partendo in media res da una Talamh angusta e scura. Si prospetta uno sviluppo spinoso e traboccante di congetture, inganni e tranelli mettendo in discussione il potere delle cinque casate.

Lo stile che intrappola il lettore

Ogni elemento narrativo si intreccia in un nodo che porta al culmine il lettore, finché ogni dubbio verrà dispiegato e darà spazio a nuovi stratagemmi per mantenere oscillante l’attenzione di chi ha deciso di intraprendere questa lettura.

Ho sviluppato tantissime aspettative, alcune soddisfatte e altre attendono con trepidazione il terzo volume, perché la narrazione di Gea si fa in questo volume più elegante, avvincente e ogni descrizione prende vita in una ambientazione cupa, densa e suadente.

L’enfasi di questo secondo volume di ben 750 pagine si percepisce con ognuno dei propri sensi, regalando un’atmosfera sensualmente e trepidamente inquietante.

Mi colpisce la maturazione dei personaggi in Moon Rays

Come già anticipato prima, anche in Moon Rays troviamo parecchi personaggi e nonostante la grande quantità in questo libro è più facile conoscerli, apprezzarli e perché no, anche odiarli. Sarà facile percepire la cupidigia sfrenata che guida molte delle azioni per manovrare il potere.

In Obscurity Liv mi era piaciuta e ora l’ho decisamente amata per il coraggio che mostra con il suo atteggiamento temprato dalla sua forte sofferenza, ogni paragrafo che la vedeva condividere un momento con Niklas acquisiva calore e dava uno scossone alla narrazione. Un amore forte che ci fa innamorare del personaggio maschile.

750 pagine, un bel tomo a occupare il comodino che mi ha scaldato l’animo in questo periodo e a cui ho deciso di dedicare maggiore tempo per scoprirlo in ogni suo dettaglio. Una lettura mi sembrava troppo relativa, ho pensato soltanto alla terza lettura di essere vicina a quel sentimento che travolge ogni lettore quando una storia ti ha cambiato.

Un libro fantasy dalle sfumature inarrestabilmente dark e con pochi elementi che mi hanno fatto storgere il naso come la grande quantità di personaggi, che nonostante la naturalezza nell’incontrarli, hanno affaticato la mia lettura. Un buon libro che consiglio agli amanti del genere e a chi è pronto ad avvicinarsi anche alle emozioni più oscure dell’animo.

Classificazione: 4.5 su 5.

Clara!

Ringrazio l’autrice per avermi fornito la copia cartacea di questa storia.

Informazioni sull'autore

Sono la Boss di Dreamage Blog, ma sotto sotto sono la più ansiosa delle blogger e quella che legge di più. Viaggio e fotografo in giro per il mondo, ma insieme a me ho sempre qualcosa da leggere, non importa il genere!

Ti potrebbe piacere:

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: