Gradier
Collaborazione,  Review Tour,  Ultima Stesura

Gradier: Review tour del fantasy di Isabella Ciampa

Buongiorno readers! Oggi diamo spazio con ritardo al Review Tour di Gradier – Il mondo sospeso di Isabella Ciampa, non vedevo l’ora di parlarvene, ma il mal di schiena mi ha rallentato e non permesso di parlarvene ieri. Bando alle ciance, diamoci alla vera e propria opinione. Pronti?

Gradier: sarà un top o un flop?

Fin da subito devo dedicare due parole a Ultima Stesura che mi ha permesso di conoscere questo romanzo fantasy tutto italiano, appena letta la trama sono stata rapita dal world building e devo dirvi grazie per questa opportunità. Devo, inoltre, dirvi anche un mi dispiace per aver pubblicato con ritardo la mia recensione, come già anticipato il mal di schiena mi ha preceduto tenendomi lontana dal computer..


Mia foto gradier

Prima di partire a parlare della mia personale opinione, vi lascio la sinossi ufficiale:

Una guerriera divisa tra due mondi. 
Un viaggiatore deciso a ritrovarla. 

La Donna Rossa è una macchia sull’arena di Gradier. Umana tra le Fate, gladiatrice di professione. È sicura la sua vita sarà solo sangue e morte. Questo, finché non è proprio una Fata a cambiare tutto. 

Il Viaggiatore ha una promessa da mantenere. Per farlo, deve unirsi agli Scovatori e salpare per mare. L’unica soluzione è trovare la rotta per la Grande Foresta, per raggiungere… lei. Sempre che riesca a sopravvivere abbastanza a lungo. 

Due facce della stessa medaglia, un unico destino a guidarli verso un nuovo inizio.

La trama di questo libro lasciava già uno spoiler interessante nei confronti della narrazione, infatti nomina i due protagonisti la Donna Rossa e il Viaggiatore Edwin che oltre a essere il punto focale del romanzo ci racconteranno i due filoni narrativi.

Nonostante questo piccolo spoiler, la lettura per me è stata molto inaspettata e alquanto intrigante!

Fin dal prologo il lettore verrà catapultato nel pieno dell’azione, ritrovandosi sulla pelle una sensazione mista tra stupore e timore adrenalinico ed è proprio in quel momento che si inizia a venire attratti dai personaggi.

Ebbene sì, la narrazione della Ciampa, nonostante alcune imprecisioni, sarà in grado di intessere una storia che mostra del potenziale. A fare la sua parte è sicuramente l’ambiente fantastico, che accuratamente descritto ti travolge in una serie di avventure rocambolesche e stupefacenti.

Non sarà solo l’ambientazione ad attrarvi, una buona parte di merito se la prendono gli stessi personaggi che nel corso delle vicende riusciranno a crescere e a colpire il lettore.

Ci affezioneremo al Viaggiatore Edwin che perseguitato dalla sfiga ne vivrà di tutti i colori, apparendo talvolta parecchio ingenuo e inesperto, forse a causa del fatto che non ha mai lasciato il suo paesino. Sarà proprio la narrazione di Edwin a prendere il ruolo di “plot driven” in questo libro, tanto da fare da punto cardine ad ogni evento portando a comprendere la storia a 360 gradi.

Calendario Review tour Gradier.
Le altre tappe del Review Tour!

In contrapposizione alla personalità di Edwin avremo la Donna Rossa, uno dei personaggi che più ho amato, complessa e particolare. Il suo carattere mi ha mostrato diverse sfumature di insicurezza che si sono concretizzati in lei nei tredici anni in cui è rimasta abbandonata a se stessa nel mondo delle Fate.

In questo romanzo sono riuscita a vivere momenti difficili, a riflettere su tematiche importanti e vi confesso che ne leggerei ancora un po’. E’ una storia abbastanza riuscita, certo con alcune imperfezioni, in cui ci si potrà immedesimare nei personaggi, creando aspettative e dubbi tutti da colmare.

Una storia che consiglio di leggere in spiaggia sotto l’ombrellone, saprà intrattenervi insieme alle onde del mare! Il mix perfetto.

Classificazione: 4 su 5.

E tu non sei curioso di scoprire meglio questa storia? Si? Allora è arrivato il momento di leggerla!

Clara!

Website | + posts

Sono la Boss di Dreamage Blog, ma sotto sotto sono la più ansiosa delle blogger e quella che legge di più. Viaggio e fotografo in giro per il mondo, ma insieme a me ho sempre qualcosa da leggere, non importa il genere!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *