Salve readers! Che viaggio si farà in questo secondo capitolo della trilogia ILLUMINAE, Gemina ci farà conoscere nuovi personaggi?

Gemina ci incuriosirà?

Gemina

In Illuminae abbiamo conosciuto Kads e Ezra, due ragazzi carismatici e pieni di energie proprio come i protagonisti di Gemina, Hannah e Nik. Il carattere distopico di questa saga è il vero filo rosso delle vicende che appassionano, insieme alle personalità dei personaggi e come nel primo volume, anche il secondo non delude le aspettative, raccontando la sua storia attraverso un dossier investigativo, arricchito dalle illustrazioni della scrittrice Marie Lu.


La trama

Hanna è la viziatissima figlia del capitano della stazione spaziale Heimdall, Nik il rampollo di una famigerata famiglia di criminali. Chiusi nel luogo più noioso della galassia, non si aspettano certo che una squadra d’assalto della BeiTech invada la stazione. Invece succede.

Tra predatori alieni che fanno fuori l’equipaggio un uomo alla volta, Hanna e Nik saranno costretti a collaborare per difendere quella che è ormai diventata la loro casa. E in gioco non c’è soltanto la loro sopravvivenza, ma il destino dei superstiti di Kerenza, e forse dell’universo intero.


Gemina: Avvincente, affascinante e travolgente

Analogamente per la Hypatia, anche su Heimdall ci si ritrova a combattere per la sopravvivenza sia della popolazione sia dei protagonisti che si ritroveranno ad intrecciare la loro sorte.

Non mi aspettavo la comparsa di nuovi personaggi in realtà, credevo di dover leggere ancora di Kads e la sua passione informatica, tutto ciò mi ha colpita e affascinata allo stesso tempo, perché creare nuovi personaggi è sempre difficile, soprattutto dargli una buona caratterizzazione e in questo caso gli autori ci sono riusciti.

Nonostante alcune parti tecniche un po’ difficili (per fortuna sono poche e limitate), ho letto in poche ore la storia con una fame di informazioni che mi ha logorato da dentro.

Gemina

Nik, con la sua aura da cattivo della situazione, è riuscito ad affascinarmi col suo segreto, mentre Hannah che all’inizio risultava quasi disturbante e troppo viziata, è riuscita a tirare fuori un suo lato caratteriale combattivo, iniziando a lottare con scrupolo e intelligenza.

Ho amato leggere questo libro che ha scavato in me, ancora più affondo, un buco nero di curiosità e ipotesi su un ipotetico finale.Mi chiedo chi stia manovrando tutto ciò.. O il motivo di tali decisioni.

La storia di questa trilogia si rende evidente non essere facilmente prevedibile, l’elemento tecnologico sempre in agguato dimostra quanto le macchine discostino dagli atteggiamenti umani.

Concludo dicendo semplicemente che sia il primo che il secondo devono essere letti, vale la pena provare e sperimentare questo nuovo modo di leggere.

Classificazione: 4 su 5.

Qui trovate la recensione di Illuminae, se ancora non l’avete letta dateci un occhiata.

Clara!

Se ami i nostri contenuti, sosteneteci sul sito di Ko-fi con un caffè simbolico!

Informazioni sull'autore

Sono la Boss di Dreamage Blog, ma sotto sotto sono la più ansiosa delle blogger e quella che legge di più. Viaggio e fotografo in giro per il mondo, ma insieme a me ho sempre qualcosa da leggere, non importa il genere!

Ti potrebbe piacere:

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

1 Comment
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
trackback
4 anni fa

[…] Se ancora non lo conoscete potrete scoprire: Illuminae qui e Gemina qui.  […]

1
0
Would love your thoughts, please comment.x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: