#PopcornTime

#Popcorntime 21 – 7 ore per farti innamorare!

Buon sabato lettori! Eccoci con un nuovo appuntamento di #Popcorntime, oggi vi parlo di un film scritto e diretto da Giampaolo Morelli e basato sull’omonimo romanzo scritto dallo stesso Morelli. Siete pronti a scoprire di cosa sto parlando?


Giulio è un affermato giornalista di economia in procinto di sposarsi con la fidanzata Giorgia. Tuttavia, poco prima del matrimonio, Giulio scopre che Giorgia lo tradisce con Alfonso, il suo capo, cosa che lo porta a decidere di licenziarsi. Dopo essere stato rifiutato da diversi datori di lavoro perché ritenuto “troppo qualificato”, Giulio riesce a farsi assumere dal direttore di Macho Man, una rivista maschile online per la quale dovrà occuparsi di alcune rubriche, tra le quali una dedicata alla seduzione. Chiederà aiuto a Valeria, docente all’Accademia del rimorchio, affascinante esperta in questo campo che insegna agli uomini come conquistare una donna in sole sette ore, convinta che l’attrazione sia una questione esclusivamente biologica. L’articolo ha molto successo, quindi Giulio continua a frequentare il corso di Valeria anche perché vuole tentare di riconquistare Giorgia, che nel frattempo ha fissato una data per le nozze con Alfonso. Valeria intenerita da Giulio decide di aiutarlo a liberarsi dell’insicurezza e per farlo gli farà rincontrare la sua cotta del liceo, Lina, la prima che l’ha fatto soffrire.


Riuscirà Giulio a riconquistare Giorgia? Come finirà con Linda? Giulio ce la farà a rispettare le regole che Valeria le comunica? Come finirà tra Giorgia e Alfonso?

Giampaolo Morelli e Serena Rossi

Giampaolo Morelli è lo sceneggiatore, regista e protagonista maschile della commedia romantico-napoletana, oltre a questo è anche l’autore del romanzo omonimo ispiratore; il primo collegamento che ci viene in mente è con la serie tv l’ispettore Coliandro in cui l’attore indossa i panni di un poliziotto non convenzionale nella cornice della città di Bologna.

Morelli oltre a l’ispettore Coliandro, serie tv che io non ho avuto il piacere ancora di vedere, ha esordito come attore in Paz, ma anche con Paola Cortellesi in Ma cosa ti dice il cervello, e tanti altri film.

Insieme a Morelli anche Serena Rossi è la protagonista principale della vicenda; i due hanno già interpretato insieme Song’E Napule e Ammore e malavita dei Manetti Bros.

Serena Rossi la troviamo come protagonista in molti film e serie tv come nel 2011 nella prima stagione della serie TV Che Dio ci aiuti, dove interpreta Giulia Sabatini, nel 2013 è coprotagonista della pellicola Song’e Napule, negli anni successivi partecipa come personaggio ricorrente alla serie TV L’ispettore Coliandro, presta la voce ad Anna nel film d’animazione Disney Frozen – Il regno di ghiaccio, e nel 2017 torna a lavorare con i Manetti Bros. e Morelli nel film Ammore e malavita.

Giampaolo Morelli ha precisato che Valeria e Giulio sono personaggi di fantasia, ma l’accademia esiste anche nella realtà, gironzolando per caso si è imbattuto in una rete internazionale di persone che si scambiano consigli, strategie, trucchi. Per usare girare il film e scrivere il libro doveva chiedere cosi ne ha contattati alcuni e usando microfoni e altre attrezzature è riuscito a filmarli poiché doveva risultare tutto vero, inoltre ha continuato a precisare che tutte le regole sono vere, funzionano e creano attrazione tra uomini e donne.

Qui di sotto vi riporto alcuni pezzetti del film che potete trovare per capire come si è evoluto l’amore tra Valeria e Giulio.

Altri protagonisti che troviamo all’interno del film sono: Massimo Gallo, Diana Del Bufalo, Fabio Balsamo, Antonia Truppo, Gianni Ferreri, Gigio Morra, Salvatore Misticone, Peppe Iodice, Raiz e la comparsa di Diletta Leotta, alla fine.

Il film è stato girato a Napoli, oltre ad essere la città natale di Morelli e Rossi; all’interno della commedia possiamo osservare che i protagonisti fanno uso del dialetto del posto, inoltre le riprese vengono fatte anche nelle meravigliose spiagge di Napoli e in una scena del film ci ritroviamo nella pasticceria dove possiamo osservare i dolci tipici, da far venire il diabete ahahah.

Personalmente non sono mai stata a Napoli quindi non ho ancora avuto il modo di poterla visitare ma grazie a questo film un pochino sono riuscita a scorgere la bellezza di Napoli.

La commedia è facile da seguire anche grazie ai protagonisti, inoltre Serena Rossi mi ha confermato la sua bravura di attrice poiché riesce a trasformare dei bamboccioni in seduttori sicuri di sé.

Voto: 🍿🍿🍿🍿.5/5

La vostra Alessia!

PS: non dimenticatevi di sostenerci sul sito di Ko-fi, offrendoci un caffè. Se volete aiutarci a pagare le spese del blog, vi basterà andare a cliccare sull’immagine nella colonna di destra. A chi ci sostiene nel silenzio vogliamo dire Grazie di cuore, state aiutando tre ragazze in una passione alle volte costosa. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *