Collaborazione,  Dunwich Edizioni,  Segnalazioni

Segnalazione:”L’Ultimo Concerto di Freddy King” di Alessio Linder!

Buon pomeriggio lettori! Quest’oggi vi segnalo un horror di Alessio Linder edito della Dunwich Edizioni. Siete curiosi di scoprire la trama?

La carriera dei Blood Red Sun sta arrivando al capolinea e il loro cantante – Freddy King – sarà presto costretto a onorare la sua parte dell’accordo… a meno che non trovi una via di fuga dal labirinto in cui è rimasto intrappolato. Qualcun altro è però interessato alla band e potrebbe essere la scappatoia che sta cercando. Thea Gauthier ha un conto in sospeso vecchio di decenni con qualcuno vicino a Freddy ed è determinata a esigere la sua vendetta, persino a costo della sua anima. E anche se la fine dei Blood Red Sun è ormai prossima, un nuovo progetto sta vedendo luce, guidato dalle dita esperte di Owen Murphy… e il giovane Valerio, smarrito dopo la perdita dell’amico e mentore Marty Red, rischia di lasciarsi convincere dalle subdole parole del manager. Mentre il mondo intero crolla intorno a Freddy e gli spettri del passato tornano a tormentarlo, i demoni del presente non restano a guardare, e il suo futuro resta appeso a un filo sempre più esile.


Con chi ha un conto in sospeso Thea? Di che accordo si sta parlando? Cosa succederà a Freddy King? Sarà davvero la fine per i Blood Red Sun?

Per poter rispondere a queste domande non ci resta che leggere il romanzo horror!

Informazioni sull’autore

Alessio Linder nasce a Trento, dove per parecchio tempo si dedica alla musica pesante, prima suonando in diverse cover band e poi occupandosi di una sala di registrazione. Trasferitosi a Roma, abbandona il mondo
della musica suonata e scrive per qualche rivista del settore. Esordisce nel 2017 con il romanzo L’Ultima Fermata di Marty Red. Comincia poi a occuparsi di traduzioni e per Dunwich Edizioni ha tradotto, tra gli altri, i romanzi Brew di Bill Braddock, The Resurrectionists di Michael Patrick Hicks, One For The Road di Wesley Southard, Sow di Tim Curran
.

Sara!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *