Autore,  Segnalazioni

Segnalazione: “Il Dipinto” di Gloria Pigino

Good evening readers, oggi vi parlerò di un libro dove il passato e il presente si incroceranno per far risorgere un vecchio amore. Curiosi?

Una cover dalle sfumature un po’ vintage, che mi fa pensare : “Dove condurranno queste scale?” È interrogativa e misteriosa, dice e non dice nulla della storia che cela dentro di sé.
La trovo molto interessante e voi?

DISPONIBILE SU KINDLE UNLIMITED

A poche settimane dalle nozze, la futura suocera dona a Eleonora il corredo di famiglia, contenuto in un vecchio baule. Al suo interno, la ragazza trova uno scrigno in cui sono custodite alcune lettere ingiallite, risalenti al Secondo Dopoguerra, e la foto di una neonata. 

Il destinatario della missiva è Ascanio, bisnonno di Alessandro, suo futuro marito. 

Ma chi è la misteriosa Bel che ha firmato quelle lettere cariche d’amore? E chi è la bimba ritratta nella foto? C’è un solo nome, Adelle, sul retro della fotografia, e una data, 1947.

Eleonora e Alessandro iniziano le loro ricerche, che li condurranno in Irlanda.  Qui, in un antico maniero avvolto da un’aura suggestiva, verrà loro svelato il mistero che ruota intorno alle lettere e a un misterioso dipinto che pare nessuno abbia mai visto.

È davvero esistito o è frutto dell’immaginazione popolare? E se esiste, dove si trova?


Un romanzo evocativo e sensuale, in cui presente e passato si intrecciano e si fondono.

Una sinossi che ti attrae a sé nello stesso modo in cui ti incuriosisce, emoziante e misteriosa. Un baule e delle lettere antiche che conduranno i nostri protagonisti in una nuova avventura prima delle loro nozze!

Io non vedo l’ora di scoprire cosa ne verrà fuori dalla loro avventura e voi?


Scaviamo nel passato della nostra Gloria!

Gloria Pigino nasce a Vercelli il 29 luglio 1981. Piemontese da generazioni, vive con il marito in un piccolo centro tra le risaie del vercellese. Chi la conosce dice di lei che è caparbia e testarda, e quando si prefigge un obiettivo lo persegue, fino a raggiungerlo. Si dedica a tempo pieno alla lettura e alla scrittura, che considera ossigeno puro.  Non solo una passione, ma una filosofia di vita. Linfa vitale che scorre nelle vene e nell’inchiostro della penna. O sulla tastiera del pc…

Quali storie ama scrivere? Quelle che le piacerebbe leggere, ovviamente, soprattutto se l’intreccio è complicato e dal passato spuntano segreti rimasti nascosti per tanto tempo.

Il suo motto? “Scrivere, scrivere e ancora scrivere. E migliorarsi… sempre!”

E voi cosa ne pensate di questa storia e della sua cover?

La vostra Sara!

Non dimenticate di sostenerci con un caffé su Ko-fi, tramite il link presente nell’immagine nella colonna di destra! 

Un commento

  • Marina

    Ho letto il libro la scorsa estate. Non riuscivo a fermarmi… Volevo vedere come andava la storia… Che mi ha commosso… Grazie Gloria❣️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *