Hola lectores, oggi vi introdurrò un mondo dove la suspence è al centro dell’interno racconto a tal punto da rapire il suo lettore, curiosi?

Un racconto davvero accattivante!

Dodici anni dopo aver lasciato Peterborough, il detective Bliss torna a far parte della squadra Crimini Maggiori e si ritrova coinvolto in un’indagine su un serial killer.

Penny Chandler è stata promossa a sergente e lavora a Londra, nella divisione del MET che si occupa di crimini sessuali.

Quando però vengono denunciati due stupri a Peterborough, l’agente si offre volontaria per interrogare le vittime e ben presto nota un possibile collegamento tra gli stupri e l’indagine per omicidio di Bliss. 

Potrebbe esserci un solo responsabile per entrambi i casi?

Per riuscire a catturare l’assassino, però, Bliss deve scoprire il suo movente. Un movente che sarebbe dovuto rimanere sepolto nel passato…


Dodici anni sono passati dal precedente incarico come ispettore quando Bliss ritorna nella città di Peterborough, dopo aver lavorato per la NCA – l’agenzia anticrimine -, e prima ancora per la SOCA – l’agenzia contro il crimine organizzato – . 

L’indagine sugli efferati e cruenti omicidi perpetrati ai danni di alcune donne anziane gli piomba subito sulle spalle e il suo nuovo modo di vivere zen con tanto di meditazione viene messo a dura prova: un crimine violento degno delle prime pagine dei giornali, la sua diretta superiore si rivelerà essere un ostacolo alla sua sanità mentale e l’uomo responsabile dei tre omicidi non lascerà nemmeno una prova che lo aiuti nelle indagini.

Riusciranno i nostri poliziotti a risolvere questo caso spinoso?


«So che sei là da qualche parte,» disse. «So che se alzi lo sguardo stai guardando il mio stesso cielo. Siamo vicini. E io ti vedrò. Ti vedrò comparirmi davanti, pezzo per pezzo, poco per volta. Ma a un certo punto sarai completamente formato. E allora… allora ti prenderò.»


Sin dai primi capitoli sono stata trasportata in mezzo ai casi macabri di Bliss, dove un serial killer uccide le donne anziane e violenta giovani ragazzi come se non ci fosse un domani.

Un racconto davvero accattivante che ammalia il lettore e lo invoglia alla lettura. 

L’ispettore James Bliss è un uomo caparbio, dedito al suo lavoro, e con qualche problemino di salute dovuto alla sindrome di Meniere. Ha un carattere irriverente e non riesce sempre a stare nei ranghi delle regole investigative.

Penny Chandler è un sergente che si occupa di crimini sessuali, è stato Bliss ad indirizzarla in quel reparto per poterle permettere di fare carriera. E’ una donna intelligente, acuta, intuitiva e combattiva quando serve, è quel tipo di donna che un po’ tutti ammirano e forse anch’io faccio parte di quel gruppo. 

Lo scrittore riesce a descrivere a pieno ogni piccolo dettaglio caratteriale dei suoi protagonisti, creando in modo nitido e veritiero le loro figure e i loro caratteri nelle nostre menti. 

L’indagine è ben sviluppata, ci sono diversi indizi disseminati per tutto il romanzo che incuriosiscono il lettore e lentamente porteranno Bliss alla risoluzione del caso. 

Ogni tanto l’autore ci mostra il punto di vista del colpevole, questo ci aiuta a capire meglio la sua personalità e l’aspetto psicologico, fondamentale in un romanzo dove l’assassino è un serial killer.

Traduzione ed editing impeccabili, consiglio questa lettura a chi ama il classico thriller colmo di suspense e colpi di scena che solo nei crimini seriali più grandi si riesce a respirare.


Una lettura coinvolgente e scorrevole.

Lo stile narrativo è chiaro e tecnico quando serve, non presenta mai lacune o momenti in cui si abbassa la curiosità del lettore.  L’ambientazione è ben costruita, riesce a donare ai propri lettori quasi “un’immagine reale” alle parole maestose di Forder. 

Tony J. Forder è uno scrittore ammaliante, è stato capace di coinvolgere il lettore nell’indagine come se fossimo noi stessi i protagonisti di questo romanzo, non mi aspettavo di certo che fosse così intrigante e alla stesso tempo molto cupo. 

È ormai chiaro che L’odore della colpa  è una storia che mi ha lasciato la pelle d’oca durante l’intero svolgimento dei suoi casi e che non vedo l’ora di leggere altri libri questo autore noir! 

Cosa ne pensate di questo romanzo dalle tinte forti?

Voto: 📚 📚 📚 📚 /5

La vostra Sara! 


Se apprezzi i nostri contenuti e vorresti vederne di più, nonchè nuovi, ricorda che abbiamo una pagina sul sito di Ko-fi in cui puoi sostenerci donando un simbolico caffè!


Informazioni sull'autore

Sono una ragazza dalle mille sfumature, innamorata dell'intrattenimento intrigante come libri e film incentrati su thriller, fantasy o storici. Amo scoprire nuovi paesaggi ascoltando sempre la musica di Michael Jackson.

Ti potrebbe piacere: