Foto, Rayëb, yogurt marocchino
#ZainoInSpalla,  Viviamo il marocco

Viviamo il Marocco: Rayëb, lo yogurt marocchino

Buongiorno readers! Oggi vi parlerò del Rayëb, lo yogurt marocchino che amano sia i grandi che i piccini di ogni città del Marocco, vi spiegherò come preparlo a casa senza la yogurtiera e vi racconterò di come e quando mi piace mangiarlo. Vi ho incuriositi?

Un tradizionale, gustoso e cremoso yogurt marocchino!

foto di Sara

Hlib mriyeb – Rayëb – è letteralmente l’equivalente del latte acido ed è uno yogurt beldi (tradizionale) che si consuma molto in Marocco.

E non hai nemmeno bisogno di una yogurtiera per questa ricetta!

È necessario il latte non pastorizzato e gli ingredienti per la coagulazione del latte (è simile al metodo per fare il formaggio).

Per coagulare il latte si usa il caglio è facilmente reperibile in farmacia, costa meno di 6 euro e si conserva in frigorifero, ne avrai abbastanza per fare lo yogurt per un anno!

Il Rayëb… mi riporta alla mente tanti ricordi di quando passavo le vacanze da bambina con la mia famiglia a Fés!

Ingredienti: (per 8 vasetti)
1 litro di latte crudo (non pastorizzato)
11 gocce di caglio
4 cucchiai di zucchero

Preparazione: Scaldare il latte a 30°C in un pentolino (è tiepido/caldo, così da poterlo bere), quindi aggiungere il caglio e mescolare.
Aggiungere lo zucchero, mescolare e versare il latte nei vasetti individuali. Quindi infornare per circa 4 ore e appena il latte si sarà rappreso metteteli in frigorifero.

Alcuni modi in cui mangiare il Rayëb!

In Marocco sopratutto nei mesi più caldi, il Raib viene consumato senza zucchero, il che lo rende molto dissetante e rinfrescante. Personalmente preferisco il rayëb con zucchero, quando qualche mese fa ero ancora nella mia città marocchina, Fés, e quando studiavo inglese, prima di entrare in classe, prendevo un bicchiere di rayëb per rinfrescarmi e preparare la mente per la mia lezione.

Anche ora solo a parlarne con voi, mi viene voglia di mangiarne qualche cucchiaino!

Avete mai assaggiato il rayëb marocchino? Vi piacerebbe provare a fare la ricetta tradizionale a casa?

Sara!

+ posts

Sono una ragazza dalle mille sfumature, innamorata dell'intrattenimento intrigante come libri e film incentrati su thriller, fantasy o storici. Amo scoprire nuovi paesaggi ascoltando sempre la musica di Michael Jackson.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *