Buon sabato readers ! Oggi parliamo di un film in casa Marvel, diverso dagli altri fin da subito ma che ha catturato ancora di più la mia attenzione. Di cosa sto parlando? Shang-Chi e la leggenda dei Dieci Anelli ! Cosa mi avrà colpito di questa pellicola?

Sarà l’ennesimo film targato Marvel?

#PopCornTime 39 : Shang-Chi e la leggenda dei Dieci Anelli!

Diretto da Destin Daniel Cretton, il film è basato sull’omonimo personaggio della Marvel Comics, che vede Shang-Chi affrontare l’organizzazione terroristica dei Dieci Anelli.

Inizialmente il film era previsto per febbraio 2021, ma dopo essere stato rinviato più volte a causa della pandemia di COVID-19, la pellicola è stata distribuita in Italia il 1º settembre 2021 e il 3 settembre negli Stati Uniti.

Nel 2003, il film era già in fase di sviluppo presso la DreamWorks Pictures con Yuen Woo-Ping come regista e Bruce C. McKenna come sceneggiatore e nel 2004 Ang Lee entrò a far parte del progetto come produttore. Tuttavia i diritti del personaggio ritornarono alla Marvel, questo perchè il progetto non venne portato avanti.

Nel settembre 2005, il presidente e CEO della Marvel Avi Arad annunciò che un film su Shang-Chi era tra le priorità della nuova era.

Intorno a dicembre 2018, la Marvel era al lavoro su un film di Shang-Chi con l’intento di renderlo il primo film del Marvel Cinematic Universe (MCU) con un protagonista asiatico. La Marvel assunse lo scrittore americano con origini asiatiche David Callaham per scrivere la sceneggiatura e iniziò a cercare registi asiatici e asioamericani per dirigere il film.

L’obiettivo degli studi era quello di esplorare i temi asiatici, in modo simile a quanto fatto con la cultura afroamericana in Black Panther (2018).

Ci saranno riusciti?

A metà luglio 2019, la Marvel iniziò a incontrare attori intorno ai vent’anni per il ruolo di Shang-Chi, ma solo il 20 luglio 2019, il presidente della Marvel confermò ufficialmente Simu Liu nel ruolo di Shang-Chi.

Feige annunciò, inoltre, che Tony Leung Chiu-Wai avrebbe interpretato il Mandarino, leader dell’organizzazione dei Dieci Anelli apparsa e nominata in diversi prodotti del MCU, e che Awkwafina avrebbe fatto parte del cast. 

Scopriamo la trama del film Shang-Chi e la leggenda dei Dieci Anelli !

Sean o Shang-Chi e Katy, sua migliore amica, nonostante entrambi abbiano degli ottimi risultati negli studi, lavorano insieme come parcheggiatori in un lussuoso hotel.

Sebbene la famiglia e gli amici di Katy cerchino di spingerla verso altre professioni, la ragazza preferisce un’esistenza semplice con serate insieme a Sean al Karaoke.

Quando una banda di energumeni, mandati da sua padre, aggredisce Sean su un autobus per rubargli un amuleto di giada, lui è costretto a dimostrare le proprie straordinarie capacità nelle arti marziali. Svelando successivamente a Katy la sua vera identità e di conseguenza il suo vero nome: Shang-Chi.

Fin da piccolo è stato cresciuto come assassino da suo padre e fatto diventare un espero di arti marziali dall’organizzazione dei Dieci Anelli, dalla quale si è allontanato per dieci anni trasferendosi a San Francesco.

Il padre di Shang-Chi è l’immortale Wenwu, interpretato da Tony Leung, padre di Shang-Chi e di Xialing, leader dell’organizzazione criminale dei Dieci Anelli, che vuole recuperare i ciondoli che la madre dei ragazzi aveva dato a loro.

Recuperando i ciondoli è possibile ottenere la mappa della foresta di Ta-Lo e di conseguenza liberare la moglie. Ma perchè liberarla? Una sera la “voce” di Jiang Li ha parlato con lui e le ha detto che è tenuta prigioniera dalla gente di Ta-Lo, colpevole di averli abbandonati in passato.

Cosa decideranno di fare Katy, Shang-Chi e Xialing?

#PopCornTime 39 : Shang-Chi e la leggenda dei Dieci Anelli!
Alcune scene che potete trovare all’interno del film!

All’interno della pellicola troviamo, innumerevoli attori tra cui: Xialing, interpretata da Meng’er Zhang, è la sorella di Shang-Chi e figlia di Wenwu, il protagonista è interpretato da Simu Liu, mentre Awkwafina è Katy.

Florian Munteanu è Razor Fist, un assassino assunto per uccidere Shang-Chi con un machete al posto della mano; Wong, interpretato da Benedict Wong, un Maestro delle Arti Mistiche; Jiang Nan, interpretata da Michelle Yeoh è la sorella di Jiang Li e zia di Shang-Chi e di Xialing e tanti altri.

Shang-Chi e la leggenda dei Dieci Anelli è un film particolare, che ha attirato subito la mia attenzione, sarà che al suo interno contiene molti colpi di scena, situazioni imbarazzati ma divertenti allo stesso momento, molte tematiche importanti.

Amicizia, amore fraterno, crescita personale e voglia di scoprire e difendere la famiglia, insomma un film che è riuscito a scaldare il mio cuoricino. Ho amato ogni singola scena, anche se forse avrei voluto vedere più scene dove il protagonista era con la madre.

Anche se abbiamo molte scene di azione, dove a farla da padrone sono gli scontri alla Karate Kid, al contrario i movimenti risultano leggiadri e ben studiati, questo per sottolineare come la natura abbia un ruolo decisivo e magico nella storia. Infatti, l’acqua e l’aria sono i due elementi centrali e di grande importanza per la trama.

Sono rimasta piacevolmente colpita da Ta-Lo, il villagio della madre, sia abitato da persone con abilità particolari nelle arti marziali e creature del panorama fantasy più marcato. Quel pizzico di fantasy che non guasta mai, e che rende ancora più unico tale film.

L’amicizia tra Shang-Chi e Katy, ha un valore molto importante, questo perchè ci ricorda che le amicizie vere esistono e che bisogna tenercele strette. Infatti Katy è il personaggio che più ho amato in questo film.

Altre curiosità sul film di Shang-Chi e la leggenda dei Dieci Anelli

Le riprese iniziarono nel febbraio 2020 ai Fox Studios Australia di Sydney, con Bill Pope come direttore della fotografia; ma nei primi di marzo la produzione venne sospesa a causa della pandemia di COVID-19.

La costruzione dei set, precedentemente interrotta riprese alla fine di luglio 2020, e a inizio agosto il cast e la troupe tornarono in Australia per riprendere la produzione. A metà ottobre le riprese si spostarono a San Francisco, dove terminarono alla fine del mese.

Per le sequenze di combattimento il regista prese come ispirazione lo stile cinetico dei film di Jackie Chan e lo stile “quasi etereo” de La tigre e il dragone (2000).

Joel P. West è il compositore della musica oltre ad avere composto per tutti i film di Cretton, per quanto riguarda la registrazione della colonna sonora ebbe iniziò nel giugno 2021 agli Abbey Road Studios di Londra.

Il mio consiglio su questo film!

Ho avuto l’occasione di vedere questo film con persone che lo avevano già visto e hanno voluto rivederlo insieme a me e l’unica cosa che mi hanno detto prima di iniziarlo è stata “non aspettarti chissà cosa” e così voglio dirlo anche a te.

È un film che vale la pena di essere visto, perchè non te ne pentirai assolutamente, anzi vorrai rivederlo per gli effetti speciali. Lo consiglio a tutti, grandi e piccini.

Hai già visto questo film? Scrivilo nei commenti!

Classificazione: 5 su 5.

Alessia!

Informazioni sull'autore

Sono la più piccola del team. Amo leggere i romance e i fantasy ma allo stesso tempo mi piace gustare i popcorn davanti a un film.

Ti potrebbe piacere:

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: