Buongiorno readers! Oggi parliamo di un romance che si incatena con la famiglia e ci trasporta in una storia d’amore tra un ex giocatore di hockey e una dolcissima tata: Newspaper nanny. Aaa cercasi tata di Maren Moore! Curiosi?

Newspaper nanny. Aaa cercasi tata: amore o no?

Quando mi sono imbattuta nel lavoro dei miei sogni, sfogliando la sezione degli annunci del mio giornale, ho capito che doveva essere troppo bello per essere vero. E invece è tutto reale.

Ma diventare la tata delle figlie dell’allenatore di hockey più scontroso della NHL è stato più che altro un incubo.

Liam Cartright è esasperante, testardo e impossibile. E si dà il caso che sia il mio nuovo capo.

Avrei dovuto firmare le mie dimissioni non appena ha aperto bocca, ma non ci sono riuscita. Mi sono innamorata delle sue bambine prima ancora di rendermene conto e la mia determinazione si è indebolita.

I nostri ruoli sono chiaramente delineati: lui è il capo, io la tata. Ma abbiamo superato il limite.
Non perderò il mio lavoro per una mascella scolpita e qualche bacio rubato. Non posso. Non quando la posta in gioco è così alta. Ma è Liam a stabilire il regolamento del gioco e io non ho altra scelta che seguire le sue regole.


Papà brontolone e tata dolcissima?

Liam è un padre single, ex giocatore professionista di hockey, ha appena accettato di diventare allenatore della squadra più famosa della NHL. È un uomo che dopo che la moglie lo ha lasciato si è rimboccato le maniche per non far mancare nulla alle sue due bambine. È testardo, brontolone, a volte scontroso ed è fissato con le regole con uno stile di vita salutare che impone anche alle sue figlie.

Juliet è una ragazza che è dovuta crescere troppo in fretta, ha perso i genitori quando era piccola e l’unica famiglia che le rimane è sua nonna. Si fa in quattro per poter pagare la retta della casa di riposo della nonna e all’ennesima provocazione del suo datore di lavoro decide di cercarne uno nuovo.

Liam, impegnato con la squadra e le trasferte cerca una tata per le sue bimbe così decide di mettere un annuncio sul giornale. Alla sua porta di presenta Juliet disposta a tutto pur di ottenere il lavoro dei suoi sogni.

Tra i due scatta subito la scintilla: l’attrazione è forte, ma Liam è un uomo molto ligio alle regole e prima di cedere alla passione con Juliet combinerà molti guai che lo porteranno a compromettere il bellissimo rapporto che la tata ha instaurato con le sue figlie.

Doppio pov e stile semplice

Il romanzo è raccontato sia dal punto di vista di Liam sia da quello di Juliet. Devo dire che non ho tollerato alcuni atteggiamenti di Liam, troppo pieno di sé, troppo fissato con le sue regole, tanto da perdere l’unica cosa bella che gli è capitata nella vita dopo le sue bimbe: Juliet.

La ragazza invece ha carattere, sa quello che vuole e ha saputo mettersi da parte quando ha capito che Liam le avrebbe spezzato il cuore, ma ha saputo rialzarsi e combattere.

Non posso non menzionare il trio delle Golden Girls, le amiche della nonna di Juliet che tra una battuta e l’altra dispensano consigli e aiuteranno Liam a riconquistare Juliet. Un trio unico, che mi ha fatto morire dalle risate ma allo stesso tempo mi ha commosso quando raccontavano delle loro vite e dei loro amori.

La scrittura di Maren Moore è semplice e senza troppe pretese, una lettura leggera che mi ha portato a finire il libro in un paio d’ore. Il suo modo di scrivere non mi ha coinvolto, a volte è stata troppo sbrigativa e ho trovato alcuni dialoghi tra Liam e Juliet alquanto infantili.

Temi: famiglia e paura

Il tema principale di questo romanzo targato Royal Books Edizioni è quello della famiglia: Liam fa di tutto per proteggere le sue figlie dalla stampa, dalla sua ex moglie e in alcuni punti del libro anche Juliet.

Perché le figlie per Liam sono tutto, sono la sua vita e vive nella perenne paura che qualcuno gliele porti via, compresa Juliet. Questo suo attaccamento e questo suo modo di comportarsi lo porteranno a minare i rapporti con gli amici e con la persona che ama.

È stata una lettura piacevole, senza troppe pretese e che consiglio a chi vuole staccare la testa per un giornata.

Classificazione: 3.5 su 5.

Valentina!

Ti potrebbe piacere:

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
%d