Buongiorno readers, è arrivato il momento perfetto per parlarvi di questo romanzo travolgente di Isabella Vinci. Un sport mistery romance con age gap uscito in casa Land Editore: Runner heart! Cosa ci farà emozionare in questo libro?

Runner Heart: cosa ci travolgerà come un tir?

Lei mi ha usato e ora io userò lei nel modo più meschino che conosco.

Lei ha vent’anni, io trenta. Lei è una studentessa, forse accetterà di far parte della squadra, dunque sarà una mia allieva.

Rebecca Pitcher ed Elijah Jenner non hanno nulla in comune, se non la passione per la corsa. Lui, coach dall’aria severa, ex stella sportiva, eternamente arrabbiato col mondo. Lei, una ragazzina alla ricerca della sorella scomparsa, convinta che il coach Jenner ne sappia più di quanto voglia rivelare. Farà di tutto per convincerlo a sbrogliare la matassa di misteri che avvolgono la scomparsa dell’amata sorella, anche ferirlo.

Un odio atavico minaccerà di distruggerli, forte come la passione che li legherà inesorabilmente l’uno all’altra, nonostante la differenza d’età, i ruoli e la distanza siderale delle loro ambizioni.


Age gap in un mistery romance

Prosopagnosia.

Questa è la diagnosi di Elijah quando si risveglia dal coma dopo un brutto incidente, qualcuno ha tentato di ucciderlo prendendolo in pieno con un SUV. La prosopagnosia causa ad Elijah difficoltà a riconoscere il volto delle persone, l’unico modo che ha per capire con chi sta parlando è ricordare qualche particolare della persona che gli sta davanti.

Questa patologia e la dura riabilitazione che deve sostenere per tornare a correre porta Elijah e cadere in un baratro di tristezza e depressione. Lui è sempre stato un combattente, un uomo sicuro di sé, professore e allenatore della squadra femminile di corsa dell’ università non sa come riprendere la sua vita in mano dopo l’incidente.

A causa di un malinteso piomba nella sua vita Rebecca, giovane studentessa che decide di trasferirsi a New York per cercare Rosy, l’amata sorella scomparsa nel nulla. Rebecca è testarda, impulsiva, pronta a tutto pur di scoprire la verità sulla scomparsa di Rosy e questa ragazza sarà un ventata di aria fresca per Elijah.

Rebecca lo sfida, lo spinge oltre il limite e lo porta a infrangere le regole che lui si impone per non perdere il controllo con lei. Dal canto suo Rebecca vede Elijah come un punto fermo nella sua vita, una persona sulla quale contare, con la quale confidarsi e sentirsi protetta e amata.

Entrambi fermi sulle loro posizioni, tra bugie, competizioni sportive, incomprensioni e parole taciute infrangeranno le loro regole per poter stare insieme?

Doppio pov

In questo romanzo targato Land Editore la storia è raccontata sia dal punto di vista di Rebecca sia da quello di Elijah. Sono presenti alcuni capitoli dove a parlare è Rosy, dopo che è stata rapita e tenuta segregata per quasi un anno.

Rebecca è una ragazza che ha sempre messo davanti a tutto il bene di Rosy, anche a costo di accantonare la passione per la corsa. Fin da piccola ha dovuto rimboccarsi le maniche e prendersi cura di entrambe a causa dell’ abbandono della madre per sposare un nuovo marito trofeo e fare la bella vita.

Elijah è un uomo spezzato, non sa più chi è, dubita di se stesso ma l’amore per la corsa lo porta a tirare fuori la grinta per riprendere in mano la sua vita.

Dopo una relazione durata anni e conclusa per volere della sua ex, Elijah fatica a credere di essersi innamorato di una ragazza di dieci anni più giovane, che lo provoca fino all’ esasperazione ma solo con lei si sente vivo, libero da ogni pregiudizio e pronto a tutto pur di tenerla al sicuro.

Stile coinvolgente di Isabella Vinci

La scrittura di Isabella Vinci ti coinvolge e il fatto di snocciolare poco alla volta la verità sulla scomparsa di Rosy ha aumentato la mia curiosità e mi ha portato a finire il libro in un paio di giorni. L’alone di mistero rimane fino alla fine, fino a quando Rosy non riesce a scappare dal suo aguzzino per cercare Rebecca e questo ha reso la lettura interessante fino alla fine.

Temi importanti

In Runner Heart si parla di amore, quello incondizionato tra due sorelle tanto da portare Rebecca a mettere in secondo piano la sua vita pur di vedere felice la sorella. Si parla di droga perché a causa del ragazzo sbagliato Rosy finisce in un giro di droga che la porta a mentire sulla propria vita pur di ottenere l’ennesima dose.

Viene affrontato anche il tema della violenza, perché l’aguzzino di Rosy, talmente ossessionato da lei, arriva a commettere atti alquanto discutibili pur di avere la ragazza per sé.

In conclusione

Questo libro mi ha fatto riflettere sul fatto che non dobbiamo mai mollare, anche quando la vita ci mette i bastoni tra le ruote dobbiamo trovare la forza di rialzarci e riprendere in mano la situazione. Non dobbiamo farlo da soli, ma dobbiamo farci aiutare dalla famiglia, dagli amici, dalla persona amata, dalla passione per uno sport o per il proprio lavoro, l’importante è andare avanti anche se in quel momento vediamo tutto nero.

Consiglio la lettura di Runner Heart se vi piacciono i romance con un pizzico di mistero e se avete voglia di leggere qualcosa di diverso.

Classificazione: 4.5 su 5.

Valentina!

Ti potrebbe piacere:

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
%d