Buongiorno readers! È passato tanto tempo da quando ho scritto sul blog, ma eccomi finalmente tornata e partiamo col botto. Vi parlo dell’ultima uscita di Ana Huang: King of Wrath. Lo avete già letto?

King of wrath di Ana Huang: tra spicy e angst?

Spietato. Meticoloso. Arrogante. Per sfuggire a un pericoloso ricatto, Dante Russo si è fidanzato con una donna che conosceva appena: Vivian Lau, ereditiera e figlia del suo nemico.

Non vedeva l’ora di trovare un modo per mandare a monte il matrimonio, ma adesso che Vivian è sua, non ha alcuna intenzione di lasciarla andare…

Elegante. Ambiziosa. Ben educata. Vivian Lau è per la sua famiglia il biglietto d’ingresso ai vertici dell’alta società. Ha accettato il matrimonio combinato con Dante Russo per dovere filiale. Desiderare il suo tocco non ha mai fatto parte del piano. E neanche innamorarsi…


Solo un matrimonio di convenienza?

Dante Russo e Vivian Lau sono legati da un matrimonio combinato, un’unione che nasce più dalla necessità e dal dovere che dall’amore. Dante, spietato e meticoloso, accetta il matrimonio per sfuggire a un ricatto e infiltrarsi nell’alta società attraverso l’ereditiera Vivian, figlia del suo nemico.

Inizialmente, Dante vede Vivian solo come un mezzo per raggiungere i propri fini, ma con il tempo, il loro legame si rivela molto più complesso di quanto avesse previsto.

Lui miliardario, lei ricca ereditiera.

Vivian Lau, elegante e ambiziosa, accetta il matrimonio per rispettare la volontà della famiglia e consolidare la posizione sociale dei Lau. Cresciuta nell’ombra delle aspettative familiari, Vivian è il ritratto della perfezione sociale, ma sotto la superficie, nasconde desideri e sogni che vanno ben oltre il dovere filiale

Tra bugie e tradimenti, che costruiscono un intricato labirinto di inganni in cui entrambi i protagonisti si trovano intrappolati, vincerà l’amore o il potere?

Doppio pov: scrittura coinvolgente

Dante, determinato a usare il matrimonio per distruggere il suo nemico, si trova a lottare contro sentimenti inaspettati verso Vivian. Le loro interazioni sono cariche di tensione, ogni sguardo e ogni parola sono una battaglia di volontà, rendendo chiaro che tra loro nulla è come appare.

Vivian, pur accettando il matrimonio, è consapevole del sacrificio personale che comporta. Le lacrime non sono mai lontane, poiché il peso delle aspettative familiari e il gelo iniziale di Dante le fanno dubitare di aver preso la decisione giusta. 

Forced proximity e solitudine

La sofferenza di Vivian si riflette nei momenti di solitudine e nelle notti insonni, mentre cerca di trovare un equilibrio tra il dovere e il desiderio.

Dante, dal canto suo, è un uomo freddo e calcolatore, il cui cuore è stato indurito dagli anni di lotta e vendetta. Tuttavia, l’incontro con Vivian inizia a sciogliere la sua corazza. La sua arroganza nasconde un uomo capace di sentimenti profondi, e la sua lotta interna tra mantenere il controllo e cedere all’attrazione verso Vivian è uno dei punti focali del romanzo.

“Hai dimenticato.. Di essere la mia fidanzata. Non di Kai. Né di nessun altro.. Sei mia e nessuno tocca ciò che è mio. “.

Interracial romance: passionale e…

La scrittura di Ana Huang cattura l’intensità emotiva di una storia fatta di potere e passione. La connessione tra Dante e Vivian cresce in modo credibile, passando dal freddo calcolo alla scoperta di sentimenti genuini. 

Il lettore è trasportato in un viaggio emozionale, esplorando i temi del matrimonio combinato, delle bugie e dei tradimenti, delle lacrime e della sofferenza, con una prosa avvincente che rende difficile posare il libro.

King of Wrath è una lettura coinvolgente che riesce a intrecciare abilmente potere, amore e redenzione, lasciando il lettore a riflettere sulla vera natura delle relazioni e su quanto siamo disposti a sacrificare per amore e vendetta.

4.0 out of 5.0 stars

Valentina!

Ti potrebbe piacere:

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x