banner
Recensioni

Recensione – “La memoria rende liberi” di Liliana Segre

Buongiorno reader, oggi vi parlo della figura di Liliana Segre, uno dei nostri senatori a vita. Vi parlo del libro in cui narra in prima persona la sua storia e le vicende che l’hanno segnata nel profondo.

Ho voluto leggere questo libro, non solo per la presenza della Shoah, ma soprattutto perché volevo capire Liliana e conoscerla nel profondo. Infatti in questo libro la conosciamo, la scopriamo e veniamo a conoscenza del suo passato indissolubilmente legato alle sue più intime emozioni.

Inaspettato, incisivo ed emozionante.

Non sarà una recensione lunga e critica, perché parliamo di un libro autobiografico in cui si raccontano momenti di vita spesso personali.

Il libro si apre con l’introduzione scritta da Enrico Mentana, uno dei giornalisti più conosciuti di La7, che con sguardo attento e gentile mostra la vita di una bambina che dopo i fatti accaduti non lo sarà più davvero.

Nel proseguire della lettura ci approcciamo quasi con passo felpato nella vita di Liliana, la scopriamo e ne capiamo la personalità fino a quando arriva prepotente il viaggio per Auschwitz.

Nulla sarà più lo stesso per Liliana.

Da quel momento la storia prenderà una piega più serrata e cupa, difficile da assaporare per chi come me conosce quella storia dopo aver sentito tante testimonianze. In Liliana vediamo sempre un desiderio forte di vita, che ti coinvolge nella narrazione.

Di questo libro ho apprezzato molto alcune riflessioni che spesso mi sono ritrovata a fare io, dopo aver ascoltato tanti tipi di testimonianze non solamente legate alla Shoah ma anche rivolta solo alla guerra, come quelle dei miei nonni.

Ho sicuramente messo un segno quando parlava del cibo, di come fosse di estrema importanza e di come ora sia divenuto un fenomeno di pensiero quasi scontato, orgiastico come dice Liliana. E’ un punto a cui mi sono fermata a riflettere insieme a mia madre.

E’ un buon libro per entrare in punta di piedi nel giorno della memoria, con diverse citazioni fatte a Primo Levi. E’ un libro che oltre ad informare si ferma a insegnare dei valori.

Voto: 📚📚📚📚📚 / 5

Se ti fa piacere leggere altri consigli per il giorno della memoria, clicca qui.

La vostra Clara!

Website | + posts

Sono la Boss di Dreamage Blog, ma sotto sotto sono la più ansiosa delle blogger e quella che legge di più. Viaggio e fotografo in giro per il mondo, ma insieme a me ho sempre qualcosa da leggere, non importa il genere!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *