Buongiorno readers! Oggi ti parlo di un libro che mi ha attirato fin dal suo prologo, un romanzo dark fantasy dai tratti horror: Il Giuramento dell’Imperatore di Alexander Ackermann. Pronti a scoprire il primo volume della serie Voluntas Diaboli?

The Curse of Death 1: Il Giuramento dell’Imperatore (Voluntas Diaboli)

Halloween. Per alcuni è solo una perdita di tempo, per altri è un modo per svagarsi e vestire i panni di ciò che non si è. Per Fallon il 31 ottobre sancisce l’arrivo di colui che nessuno può vedere: Caesar, un demone di duemila anni con alle spalle una guerra che gli ha fatto perdere tutto.

La famiglia pensa che si tratti del classico amico immaginario di una bambina molto sola, ma ben presto scopriranno che non è così.

Fallon è diversa e questo viene allontanata dai propri coetani, ma la piccola crescerà divenendo ciò che nessuno si aspetta: una guerriera dalla volontà di ferro con accanto l’Imperatore, colui che distrusse l’Inferno stesso per aver perso la donna che amava.

COLLANA VOLUNTAS DIABOLI
Il libro è il primo della collana Voluntas Diaboli. Voluntas Diaboli è un progetto ambizioso nato dalla mente di due autori che hanno tentato di creare un universo ricco e complesso nel quale ambientare i propri romanzi. In tale universo si svolgeranno le avventure individuali dei protagonisti delle varie saghe e allo stesso tempo, tali personaggi si incontreranno, interagiranno e condivideranno momenti importanti e distruttive battaglie.

Le varie sequenze o parti di Voluntas Diaboli verranno suddivise in saghe. Nel corso delle varia pubblicazioni, sono previsti prequel o spin off sempre ambientati in questo universo e con protagonisti personaggi principali o/e secondari appartenenti alle saghe principali.


Dark fantasy dai tratti horror

Leggere questo libro mi ha fatto vivere un’esperienza diversa, senza eguali. Fallon è la protagonista del libro che vedremo nella prima parte del libro vivere la sua infanzia e da metà libro fino alla fine in quell’età dell’adolescenza in cui si sperimenta il primo batticuore.

È un romanzo dalle note dark tipiche della spooky season, super originale e in grado di trasportare il lettore attraverso un’introduzione a quel mondo visto prima dagli occhi di una bambina e poi con quelli di una quindicenne.

Mi ha colpito, devo dire, leggere un libro partendo dall’infanzia del protagonista fino a raggiungere l’età ribelle. Mi ha ricordato la velocità del tempo e ha reso il libro ancor più realistico di quanto mi aspettassi. Ho davvero amato questo crescendo.

Dettagliato e scorrevole

Ackermann in questo libro ha creato una tela ben strutturata, un ottimo biglietto da visita per far conoscere ai lettori i suoi personaggi. Riconosco in questa narrazione in terza persona una scorrevolezza di una lettura accattivante e in grado incalzare il lettore nei momenti giusti.

Come già accennato amo il fatto che si ripercorra la vita della protagonista e questo è dovuto alla precisione di scrittura dell’autore che riesce a descrivere con una pluralità di dettagli i suoi personaggi senza perdere l’attenzione di chi legge, dimostrando fluidità, semplicità e una grande capacità di dosaggio dei dettagli crudi e dark.

Alexander Ackermann: personaggi realistici

Fallon è la protagonista che incontriamo a 6 anni e vediamo crescere con quel suo carattere ben delineato e la grande intelligenza. Ricopre sicuramente il suo ruolo di protagonista con la sua forza di spirito e la sua debolezza di fisico, mostrando in molti atteggiamenti la sua insicurezza e la sua emotività.

Al suo fianco vediamo Caesar, è quasi un personaggio immaginario, dotato di un carisma unico e decisamente pieno di contraddizioni. Caesar è il mio personaggio preferito e penso che il demone d’ebano con le sue corna ci riserverà tantissime emozioni.

Ogni personaggio in questa storia è reale, è strutturato con scrupolosità. Ognuno verrà dipinto mostrando i loro pregi e difetti, con uno stile che li soppesa e consegna in mano al lettore così da fornirgli tutti gli elementi per immedesimarsi in uno di loro. Vi assicuro che le loro personalità vi sembreranno talmente vivide da sentirvi quasi circondati da loro.

Illustrazioni e world building dark

Fino a questo momento vi ho parlato degli aspetti quasi soft del romanzo, eppure l’ambientazione c’è e con le sue tonalità dark viene dosato dallo sguardo ingenuo di una bambina e non appare così cupo come mi aspettavo.

Non mancano certo scene di violenza e altri elementi fantasy, il libro non vi deluderà con il suo world building e le sue scene schiette e crude all’occorrenza. Devo dire, però, che l’ambientazione non è preponderante e dà tutto lo spazio di scena ai protagonisti della storia, facendo solo da contorno a loro due.

Reincarnazione e mate

Questa storia si è dimostrata fin da subito introduttiva, ma allo stesso tempo in grado di travolgere e mantenere l’attenzione del lettore dall’inizio alla sua fine aperta. Ogni elemento si incastra con attenzione come fosse un puzzle da completare e da spazio al tema della reincarnazione senza renderlo banale, legandolo con attenzione al trope dei mate, ovvero delle anime gemelle.

Qui le anime gemelle vengono separate a causa della morte di uno dei due e questo sarà l’elemento clou di tutta la storia che donerà quel senso mistico che solo il fato con le sue decisioni può dare. Ho letto davvero tanti romanzi che usano questi due temi e seppur appaia come una scelta quasi scontata qui mi ha fatto sorridere e convinto. Doveva essere così, i personaggi non potevano non essere così senza questi due elementi.

In conclusione

«Mi interessa solo di te e nessun altro.»

Voglio concludere questa recensione con questa citazione, perché penso che un libro debba lasciarvi questa sensazione di unicità che solo un libro che vi ha trasmetto può fare. Il giuramento dell’imperatore è quel tipo di libro che ti intrattiene, quel fantasy che leggi con leggerezza e senza pensieri finché non ti ritrovi alla fine con tantissime domande e quesiti anche auto-riflessivi.

Un dark fantasy che mi ha convinto con la sua storia, con i suo stupendi personaggi realistici e che è riuscito a entrare lì in quello spazio di cuore che si è ritagliato. È un primo libro e si vede, ma credo che il suo seguito non potrà che essere un crescendo e una evoluzione totale. Consiglio la lettura a chi ama i fantasy, ma allo stesso tempo vuole vivere un viaggio.

4.0 out of 5.0 stars

Clara!

Informazioni sull'autore

Ho aperto Dreamage Blog nel 2017! Sotto sotto sono la più ansiosa delle blogger e quella che legge di più. Viaggio e fotografo in giro per il mondo, ma insieme a me ho sempre qualcosa da leggere, non importa il genere! Lavoro come Content creator e Social Media Manager, se cercate una mano a gestire i vostri profili contattatemi!

Ti potrebbe piacere:

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x