Buongiorno readers! Oggi vi consiglio 5 manga volumi unici di cui non potrete fare a meno, pieni di emozioni straripanti e vicende da batticuore. Vi aspetto a fine articolo per sapere quale di questi cinque avete letto!

Per i lettori di manga come me, a volte è davvero difficile stare dietro a tutte le uscite che si accavallano le une sulle altre. A volte ci chiediamo se iniziare nuove serie o no, con la voce della nostra coscienza che inferisce chiedendoci quanti volumi saranno, con che cadenza e se il nostro portafoglio sarà in grado di reggere il peso del nostro entusiasmo. Ecco perché amo così tanto i volumi unici, che ti permettono di scoprire nuovi autori, cadendo sul morbido.

Allo stesso tempo, però, c’è sempre il pericolo in agguato: in un solo volume, l’autore riuscirà a raccontare tutta la storia, senza lasciarci quel senso di incompiuto che ci lascia sempre un po’ l’amaro in bocca?

Ecco 5 manga volumi unici da leggere e amare!

Our dining table di Mita Ori

Yutaka, giovane impiegato che fatica a legare con i suoi colleghi, trascorre la pausa pranzo  mangiando in solitudine nei giardini pubblici. In una di queste occasioni incontra un bambino  affamato di nome Tane che riesce a farsi offrire uno dei suoi onigiri. Il giorno dopo Yutaka rivedrà il piccolo con suo fratello maggiore, Minoru, da quel momento si troverà in una situazione  alquanto bizzarra a frequentare la loro casa. I due fratelli infatti chiedono a Yutaka di insegnare  loro a preparare gli onigiri. L’uomo ha sempre avuto difficoltà nel mangiare in compagnia di altre persone a causa di un trauma subito nell’infanzia ma, preparando e condividendo i pasti con  tutti i componenti di questa vivace e calorosa famiglia, aprirà sempre più il suo cuore. 

Consigliato a tutti quelli che amano il cibo e circondarsi dei propri affetti.


Dobugawa. La superficie dell’acqua di Aoi Ikebe 

Un’anziana donna siede ogni giorno sulla panchina antistante un’ansa di fume. Le acque hanno un odore insopportabile, che infastidisce tutti gli abitanti del quartiere, ma a lei non sembra dare fastidio. Sogna? Ricorda? Aspetta qualcuno? Intorno a lei si muove un cast variegato e solo apparentemente eterogeneo. Con una maestria quasi poetica, Ikebe sensei ci guida nelle vite degli abitanti di quel quartiere, finché la trama non li fa incontrare, interagire, trovarsi o ritrovarsi. Un volume prezioso, delicato, dalle fragranze inebrianti, in cui i sapori dell’infanzia si mescolano a echi romantici di cucina francese.

Consigliato a chiunque non conosca Aoi Ikebe e voglia approcciarsi a questa mangaka dallo stile particolare.


La fata delle nevi di Tomo Serizawa

Narumi, vivace fotografo naturalista di passaggio per lavoro in un paesino di Hokkaido, trovandosi in difcoltà tra la neve e senza un tetto sulla testa, viene ospitato da Haruki, un ragazzo schivo e introverso che vive insieme alla nonna. Una convivenza improvvisa che permetterà ai due di conoscersi, apprezzarsi e cambiare la propria visione del mondo. Haruki in particolare cercherà, con l’aiuto di Narumi, di uscire dal proprio guscio. Il giovane infatti è spaventato dal mondo esterno a causa di un incidente avvenuto in passato. Un universo che imparerà a rivalutare proprio attraverso il mirino della macchina fotografica.

Consigliato agli amanti del found family e delle storie d’amore.


You are my sun di Yuki Akaneda

Yousuke è un giovane uomo la cui vita non è mai stata generosa con lui. Natsuki è una ragazza  che si ritrova a fare da madre a Kenji, figlio della defunta sorella. Due persone destinate a  incontrarsi, legate da un invisibile filo rosso. Proprio quando Yosuke sembra aver afferrato la  felicità tra le mani, un evento lo lascerà solo con Kenji. Una storia di vita crudele ma allo stesso  tempo intensa e calda.

Consigliato a chi non ha paura di piangere.


Shino non sa dire il suo nome di Shuzo Oshimi

Per Shino ogni giorno di scuola è una guerra. Una guerra contro la propria mente e il proprio  corpo. L’evocativo autore di «I fiori del male» e «Happiness», Shuzo Oshimi, esplora in questa  nuova opera i disagi e le paure dell’adolescenza. Un viaggio nel cuore del mistero che impedisce  a una ragazza di parlare come tutti gli altri.

Consigliato a chi ama le storie che hanno il coraggio di trattare tematiche importanti.


Quindi ne conoscevate almeno qualcuno di questi? Vorreste altri consigli di lettura di manga? Ditecelo nei commenti!!!!

Simona!

Ti potrebbe piacere:

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x