Buongiorno readers! Come state? Oggi vi voglio consigliare 7 libri che affrontano un trope molto popolare: il forced proximity. Secondo voi nella realtà potrebbe mai accadere quello che capiterà in questi sette libri? Pronti a scoprire quali romanzi ho scelto per rappresentare questo punto narrativo?

Quando pensavo a che tema consigliarvi i prossimi libri, devo ammettere che ho avuto un po’ di difficoltà poiché se ne trovano veramente tanti. Avevo paura di cadere nel banale. I forced proximity sono nascosti, quel tipo di trope che sembra scontato ma allo stesso tempo non lo è. Di questi romanzi ho scelto quelli che trovo più interessanti da leggere.

Ho altri romanzi forced proximity pronti nel cassetto, fatemi sapere nei commenti se vi farà piacere una seconda parte!

7 libri forced proximity che forse non conoscevi!

Joel & Sue

di Laura Nottari 

Terreno di caccia: Manhattan, Greenwich Village. Cacciatrice: Mary Sue Clarke, pasticciera ventisettenne, mamma di due gatti. Preda: maschio etero di bell’aspetto, da sposare prima dei trent’anni.

Trovare l’amore a New York è più facile a dirsi che a farsi. Durante una festa, però, Mary Sue conosce Jason, giovane, sexy e simpatico, che ricambia le sue attenzioni. Il principe azzurro ha un solo, grosso difetto: il suo migliore amico Joel, un buco nero umano, caustico e scontroso.

Complici un imbarazzante malinteso, un patto e il suddetto principe azzurro partito per chissà dove, Mary Sue e Joel saranno costretti a frequentarsi, tra alti e bassi tutt’altro che amichevoli. Tra loro è odio a pelle, mal sopportazione a prescindere, guerra all’ultima parola.

A lei, Joel non piace per niente… le ha anche dimezzato il nome e si ostina a chiamarla Sue! A lui dà sui nervi quella sguaiata che si struscia addosso al suo amico. Al destino, invece, “Joel & Sue” sembra davvero andare a genio.


Senza regole. Flawless (Chestnut Spring Series Vol. 1)

di Elsie Silver

Rhett è il campione in carica di bull riding, lo sport da competizione in cui si cavalcano tori infuriati provando a non rompersi l’osso del collo. Ha vinto tutti i premi che contano, ha un coraggio da leoni e il corpo di una divinità: tutto quello che serve per entrare nella storia.

O almeno, questo era lo scenario prima che uno scandalo lo travolgesse, convincendo il suo agente, Kip Hamilton, ad allontanarlo dai riflettori per ripulire la sua immagine. Il difficile compito di vigilare su di lui per controllare che righi dritto viene affidato a Summer, figlia prediletta di Kip e suo “soldato” più fidato.

C’è solo un problema: oltre a essere inflessibile e insopportabile, Summer è terribilmente sexy. Una cosa è certa: possono tenere Rhett lontano dall’arena, ma non dalla voglia di divertirsi. Anche a costo di infrangere qualche regola…


Come se tu fossi mio. Pretend You Are Mine

di Lucy Score

Luke Garrison è un tipo molto rispettato in città: un affascinante tenente sempre pronto a mettersi in gioco. Forte, dolce e sexy, non ha una ragazza e non ne vuole una. Quando però si imbatte nella bellissima Harper, si rende conto che lei potrebbe essere un ottimo specchietto per le allodole.

La verità è che l’ultima cosa di cui ha voglia è una relazione sentimentale, ma la famiglia spinge affinché metta la testa a posto. Per fronteggiare le pressioni dei suoi, Luke propone ad Harper di diventare la sua fidanzata per finta. Una relazione di facciata: niente di più facile, no?

E invece un semplice bacio ha il potere di suscitare in lui sentimenti contrastanti, che vorrebbe allontanare. Solo lui sa di non potersi lasciare andare per via di un oscuro passato che ancora lo segue. Neppure Harper può confessargli da cosa sta scappando. La situazione tra i due potrà rimanere sotto controllo soltanto finché durerà la finzione. E tenere a bada certe emozioni per un intero mese non sarà un gioco da ragazzi…


The Golden Boy (The Broken Stars Serie Vol. 1)

di Elisa Gioia

«Mi ci era voluto solo un secondo per notarlo. Mi era bastato meno di un mese per innamorarmi di lui.»

Lo chiamano The Golden Boy per un motivo. Chad Hart, divo di Hollywood del momento, è amato dalle donne, rincorso dai paparazzi e richiesto dai migliori registi. Summer Davis è una semplice ragazza che cerca di sopravvivere nella giungla di New York, tra le lezioni alla Tisch e i turni di lavoro come cameriera e dog-sitter.

Due vite agli antipodi, ma solo in apparenza. Mentre i giornalisti gli danno la caccia, Chad cerca di combattere i demoni del suo passato lontano dai riflettori, finché Summer non irrompe nella sua vita.

Lei ha imparato fin da piccola che l’amore porta solo dolore, è meglio difendere il cuore dietro a una corazza e una lingua tagliente, che permettere a qualcuno di avvicinarsi e correre il rischio di soffrire di nuovo. Doveva essere un semplice incontro, invece è cambiato tutto…

Summer credeva di essere solo una comparsa nella vita del ragazzo d’oro di Hollywood, invece si ritrova catapultata al centro della scena. Nonostante il passato misterioso di Chad e le sue storie che riempiono i tabloid, Summer si sente comunque attratta da lui, bello e dannato e con il viso da angelo vendicatore. Solo che Chad non è previsto nei suoi piani. Ma nemmeno innamorarsi di lui.

I destini di entrambi sono però legati più di quanto pensino e ora è tutto nelle loro mani: permettere ancora una volta al passato di negargli un futuro o salire al centro del palco, lasciar cadere tutte le maschere e ricordare come si fa ad amare.


Yay or Nay?: Una moglie ideale

di Cinnie Maybe

Archibal Cavendish ha tutto: è ricco, nobile e sfacciatamente bello. Di contro, è altrettanto irresponsabile e immaturo. Per questo, alla soglia dei trent’anni, la famiglia lo mette di fronte a un aut aut.

Gli verranno tolti tutti i privilegi di cui ha vergognosamente abusato grazie al suo titolo durante gli anni, se non dimostrerà di sapersi impegnare nell’azienda di famiglia e, soprattutto, se non si metterà in testa di trovare una moglie adatta al suo ruolo di erede del ducato.

Archie decide così di assumere una perfetta sconosciuta, Mack, una tipa sboccata e con i capelli lilla, che non sa nulla di etichetta e convenzioni. Per vivere, la ragazza vende street food con un furgoncino ambulante degli anni Settanta con cui gira per Manhattan, e non ha mai avuto a che fare con un duca.

Tra situazioni tragicomiche, pregiudizi, e confessioni a cuore aperto, Mack e Archie passeranno sempre più tempo insieme, fino all’inevitabile consapevolezza di provare un sentimento che va al di là del contratto che hanno firmato. Ma che succede se, proprio come nelle favole, la strega cattiva scopre l’inganno ed è pronta a far trasformare di nuovo la carrozza di Mack nel furgoncino dello street food?


Malefico Accordo

di Debora Ferraiuolo 

«Odio le tue labbra».
«La odio anche io… la tua bocca impertinente».
«Per questo mi hai appena baciata?».

Non avrei mai creduto che un’innocua bugia mi avrebbe stravolto la vita. Invece, mi sbagliavo di grosso. Stringere un accordo con il peccato in persona è stato un errore.

Uno: perché è il giocatore di football più cinico e arrogante di tutta la NFL. Due: perché è l’ex della mia migliore amica. Fingere di essere la sua fidanzata per le prossime settimane sarà come bruciare all’inferno, ma è l’unica via d’uscita. Mi chiamo Jocelyn Anderson, e ho appena venduto l’anima al Diavolo.

Non avrei mai pensato di arrivare al punto di mettere a repentaglio tutta la mia carriera. Invece, è in gioco la mia reputazione. Ho stretto un accordo con la ragazza più cocciuta e spudorata che io abbia mai conosciuto. Dalla lingua tagliente come una lama affilata. Tutto di lei è un attentato alla mia sanità mentale. Fingere che sia la mia fidanzata per le prossime settimane sarà più difficile che vincere il Super Bowl, ma non ho altra scelta. Mi chiamo Logan Wilson, e ho appena firmato la mia condanna.


Purché non sia amore

di ELISA CRESCENZI 

Antipatia o attrazione?

Kelly Brogan vive la sua doppia vita in un equilibrio perfetto: di giorno è un nerd creatore di videogames; di notte dipinge i muri di una Dublino addormentata. Con i suoi pantaloni stretti, le giacche di pelle e i capelli biondi perennemente in disordine, è stato portato in da ragazzino a fidarsi di poche persone, e una di queste è la sua migliore amica.

Per questo, quando Ailis si trasferisce con il suo fidanzato, lui decide di lasciar libera la camera da lei un tempo occupata, almeno fino a quando le sue iridi lavanda non si scontrano con quelle azzurre di una ragazza.

Capelli rosa come lo zucchero filato, tatuaggi sparsi sul corpo e un delizioso lecca-lecca sempre tra le labbra, Darcy Murphy sembra uscita da uno dei videogiochi che Kelly progetta o forse da uno dei suoi sogni. Tuttavia, l’aspetto zuccherino di Darcy non rispecchia il suo carattere perché, tra i due, l’antipatia sembra essere l’unico punto di contatto. Darcy è a Dublino a tempo determinato: ha pochi mesi a disposizione per restaurare alcuni libri al Trinity College e altrettanti per non farsi intrappolare dalla morsa dei ricordi. Kelly a Dublino ci vive, ed è deciso a non cedere alla curiosità che lo spinge verso la sua nuova coinquilina.

Eppure… Cosa succede se è la città stessa a raccontarti una storia differente? Quanto si può resistere prima di mettere ogni pezzo di puzzle al proprio posto? Litigi. Provocazioni. Attrazione. Bugie. Kelly crea mondi immaginari, Darcy in quei mondi ci vive. Sarà il loro presente ad avere la meglio o l’intreccio di storie che li caratterizza li costringerà a cambiare il loro futuro?


Conoscevate già qualche romanzo forced proximity?

Di quale altro trope in particolare vorreste un consiglio di lettura?

Avete trovato qualche libro che vi ha incuriosito? Conoscete qualche romanzo con questo trope che vi è rimasto nel cuore? Consigliateceli!

Valentina!

Per scoprire quali di questi ho acquistato fate un salto sul nostro Instagram e su Tiktok!

Ti potrebbe piacere:

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x